• 14 Giugno 2024 7:07

Clinica della Coppia

Che l'amore è tutto è tutto quello che sappiamo dell'amore. Emily Dickinson

L’uso del preservativo

DiDr. Walter La Gatta

Dic 2, 2015
L'uso del preservativo

L’uso del preservativo

Dr. Walter La Gatta

 

Le malattie sessualmente trasmesse (MST), come la clamidia, la gonorrea e la sifilide continuano ad aumentare tra i giovani uomini adulti (di età compresa tra i 20-24 anni) [Centers for Disease Control and Prevention (CDC), 2010]. Inoltre, gli adolescenti e i giovani adulti, sebbene siano solo il 25% della popolazione sessualmente attiva, rappresentano quasi la metà di tutti i casi di malattie sessualmente trasmissibili (MST – Weinstock, Berman, e Cates, 2004).

Anche le gravidanze non pianificate o indesiderate sono una preoccupazione notevole tra i giovani adulti, visto che solo poco più della metà di tutte le gravidanze in questa fascia di età viene descritta come “desiderata”  (CDC, 2009).

A20

L’uso corretto del preservativo è in grado di ridurre notevolmente i rischi di trasmissione di MST e di gravidanze non pianificate; tuttavia, nonostante la doppia protezione offerta, la maggior parte dei giovani ne fa un uso limitato o incoerente (CDC, 2009). I risultati del National Survey of Health (americano) mostrano che nonostante l’84,2% degli adolescenti maschi abbia dichiarato di aver utilizzato il preservativo nell’ultimo rapporto avuto con una partner, solo il 46,9% dei ragazzi di età compresa tra 18 e 24 anni e il 53,1% dei ragazzi di età compresa tra 25 e 29 anni riferisce di utilizzarlo abitualmente (Reece, Herbenick, Schick, Sanders, Dodge, e Fortenberry, 2011). Al fine dunque di aumentare i tassi di uso del condom tra i giovani adulti, è fondamentale comprendere le ragioni per cui alcuni soggetti possano preferire fare sesso senza preservativo.

Un recente studio (Davis, Kelly Cue et al., 2014) ha esplorato le opinioni dei giovani circa l’uso del condom. Per farlo si è utilizzato un focus group (Rabiee, 2004; Morgan, 1997; Krueger & Casey, 2000), cioè un gruppo composto da soggetti relativamente omogenei, sessualmente attivi, che avevano in comune il fatto di utilizzare il condom in modo incoerente e di bere quando erano in compagnia. Queste affinità hanno permesso al gruppo di parlare liberamente di questo argomento, utilizzando il linguaggio di ogni giorno.

Love is Love:
Clinica della Coppia is LGBT FriendlyLove is Love

I risultati mostrano una certa ambivalenza nell’utilizzo del preservativo. Ad esempio, viene vista come negativa la diminuita sensibilità del pene nel rapporto sessuale. Alcuni soggetti si sono mostrati preoccupati per le difficoltà di erezione legate all’uso del preservativo. Altri soggetti si sono detti preoccupati del fatto che la diminuita sensibilità potesse allungare troppo i tempi per raggiungere l’orgasmo: questo per alcuni è un limite, in quanto pensano che il rapporto troppo duraturo diventi sgradevole. (Altri invece sono contenti del fatto che il condom li possa aiutare a risolvere i problemi di eiaculazione precoce o comunque possa rendere il rapporto più duraturo).

Un’altra preoccupazione condivisa è quella dell’interruzione necessaria all’atto d’amore per indossare il preservativo, che potrebbe ad esempio far cambiare idea alla donna (soprattutto quando il preservativo deve essere acquistato, prima ancora che indossato). Altri si preoccupano del suo odore sgradevole o della sensazione di essere “poco sexy”. I punti a favore del preservativo riguardano il fatto che esso permette un rapporto maggiormente rilassato, senza pensare alla possibilità di contrarre delle malattie o a una possibile gravidanza: tutto questo aumenta il loro piacere. Inoltre, la possibilità di eiaculare durante il rapporto sessuale, invece che dover fare affidamento sul coitus interruptus migliora la qualità del rapporto. Queste notizie suggeriscono che i programmi di intervento dovrebbero rendere il sesso sicuro più “sexy”, mettendo in evidenza i piaceri del sesso protetto, sia negli uomini, sia nelle donne.


TERAPIE SESSUALI - CLINICA DELLA COPPIA

Molti uomini dello studio hanno ammesso di non voler utilizzare il preservativo in quanto una eventuale gravidanza indesiderata non sarebbe andata ad incidere sul proprio stato di salute, visto che poteva essere gestita in altro modo. Questi uomini dunque avrebbero eventualmente usato il condom solo per proteggersi dalle malattie. Altri soggetti si sono invece dichiarati poco interessati all’uso del preservativo perché convinti che le malattie a trasmissione sessuale possano essere curate.

Si è visto che una delle motivazioni più forti all’uso del condom è data dalla paura: una paura precedente per un rapporto a rischio, oppure la paura dei propri partners, che non si sentono sicuri, spinge all’uso del preservativo. Gli interventi che mettono in risalto le precedenti esperienze a rischio, con i “quasi incidenti” o gli “spaventi” possono quindi rivelarsi particolarmente efficaci per incentivare alcuni uomini all’uso del condom.

Le tattiche che gli uomini impiegano per resistere all’utilizzo del preservativo, riguardano l’essere passivi (in attesa che sia lei ad affrontare l’argomento sulle protezioni da utilizzare) oppure cercare attivamente di dissuadere la partner dall’uso del preservativo (ad esempio,provando a convincerla che il preservativo non sia necessario) oppure chiedere di avere rapporti sessuali non protetti “solo per un po’ di tempo”, oppure fingere che il preservativo si sia rotto per toglierselo. Per ovviare a questi problemi potrebbe essere necessaria una informazione data alle donne su queste strategie maschili che mirano al sabotaggio. Utile potrebbe essere anche migliorare le capacità di comunicazione fra partners per negoziare l’uso del preservativo.

Anche le donne possono non desiderare l’uso del preservativo (Higgins & Hirsch, 2008), e spesso sono loro a decidere se in un rapporto esso debba essere utilizzato o no (Sanders, Graham, Yarber, Crosby, Dodge, e Milhausen , 2006). La ricerca futura dovrebbe dunque esaminare queste percezioni negative del preservativo da parte delle donne e come esse influenzino poi il comportamento degli uomini.


LGBT friendly
Esperienza pluridecennale con 
singoli & coppie

Infine, va sottolineato che le donne a volte accettano di avere un rapporto di sesso protetto, ma l’uso sbagliato del preservativo da parte dell’uomo può portarle a fare sesso non protetto a loro insaputa, rischiando così sia le malattie a trasmissione sessuale, sia una gravidanza indesiderata. Gli interventi dunque dovrebbero essere mirati a cercare di informare le partner femminili sull’uso “tecnico” del preservativo ed anche a sensibilizzare i partner maschili ad avere un maggior rispetto delle donne, evitando di ingannarle attraverso un uso errato del preservativo.

Dr. Walter La Gatta


Ipnosi clinica

 

Fonte:
Davis, K. C., Schraufnagel, T. J., Kajumulo, K. F., Gilmore, A. K., Norris, J., & George, W. H. (2014). A Qualitative Examination of Men’s Condom Use Attitudes and Resistance: “It’s Just a Part of the Game.” Archives of Sexual Behavior, 43(3), 631–643. http://doi.org/10.1007/s10508-013-0150-9

Immagine:
Pexels

Intervista su Relazioni Familiari



Intervista su Eiaculazione Precoce


 

Di Dr. Walter La Gatta

PSICOLOGO-PSICOTERAPEUTA SESSUOLOGO di Ancona - Psicoterapie individuali e di coppia online - Sessuologia (Sessuologia Clinica, individuale e di coppia) - Tecniche di rilassamento e Ipnosi - Disturbi d’ansia, timidezza e fobie sociali Per appuntamenti: 348 – 331 4908 Sito personale: www.walterlagatta.it Altri Siti: www.psicolinea.it www.clinicadellatimidezza.it www.festivaldellacoppia.it ISCRIVITI ALLA PAGINA FACEBOOK! w.lagatta@psicolinea.it Tel. 348 3314908 Il Dr. Walter La Gatta presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia come Direttore Scientifico e Terapeuta Senior.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *