• 14 Giugno 2024 5:24

Clinica della Coppia

Che l'amore è tutto è tutto quello che sappiamo dell'amore. Emily Dickinson

La depressione post partum colpisce entrambi i genitori?

La depressione post partum colpisce entrambi i genitori

La depressione post partum colpisce entrambi i genitori?

Dr. Walter La Gatta

 

Cosa è la depressione post partum?

La depressione post-partum (DPP) è un disturbo dell’umore che colpisce il 10-20% delle donne nel periodo immediatamente successivo al parto. Nelle prime settimane dopo il parto, si preferisce parlare di baby blues, disturbo piuttosto diffuso e che non necessariamente si trasforma in depressione post-partum e, nei casi più gravi, in psicosi post partum.

Blues postpartum

Il blues post partum (o la tristezza post partum) si verifica nel 50-80% delle neo mamme e si verifica nei primi giorni dopo il parto. I sintomi di solito si risolvono entro pochi giorni, da 1 a 2 settimane dopo il parto. Il post partum blues non compromette la funzione materna e bastano supporto emotivo e rassicurazione per migliorare la situazione.

I sintomi del blues postpartum sono:

  • Ansia
  • Pianto
  • Diminuzione dell’appetito
  • Perdita di interesse nelle attività abituali
  • Sbalzi d’umore
  • Tristezza
  • Disturbi del sonno

A17

Depressione post partum

La depressione postpartum si verifica nel 13-20% delle donne dopo il parto. I sintomi si verificano oltre le prime 2 settimane dopo il parto, con un picco nei primi 4 mesi successivi al parto e i sintomi durano più di 2 settimane, si verificano quasi ogni giorno, durano tutto il giorno e possono portare a compromissione funzionale. I sintomi possono persistere per diversi mesi fino a un anno.

I sintomi sono gli stessi dela baby blues e l’unica differenza sta nell’intensità e nella durata.


TERAPIE SESSUALI - CLINICA DELLA COPPIA

Psicosi postpartum

La psicosi postpartum è un problema grave, che mette a rischio sia la madre che il bambino. Tipicamente si verifica nel primo mese dopo il parto con madri che hanno esperienza di paranoia, allucinazioni, deliri e pensieri suicidi o omicidi. Il disturbo bipolare aumenta il rischio, ma può verificarsi anche in pazienti senza una precedente storia psichiatrica.

Fattori di rischio

Il fattore di rischio più significativo per la DPP è una storia di depressione, che aumenta notevolmente il rischio di DPP. Altri fattori sono l’età della madre (adolescenti o età avanzata) e le complicazioni della gravidanza.

Altri possibili rischi possono riguardare:

  • Essere single
  • Aver subito abuso o stupro

Impatto della DPP sul bambino

La depressione materna influisce negativamente sullo sviluppo del bambino e può diminuire l’attaccamento e il legame affettivo. I bambini che vivono in un contesto di depressione materna dimostrano meno interazione sociale e soffrono di ritardi nello sviluppo. Inoltre, la depressione può portare a un ambiente negligente che influisce sullo sviluppo, sia sul piano cognitivo, sia in quello socio-emotivo. I figli di madri depresse possono osservare la madre meno spesso e mostrare meno impegno nell’esplorazione dell’ambiente.

La madre depressa può non riuscire a interpretare i segnali del bambino e possono portare il bambino a irritabilità e pianto, o a disturbi dell’alimentazione e del sonno, aggravando il senso di inadeguatezza e impotenza della madre.

La terapia di coppia offre
un percorso verso il cambiamento,
immediato e duraturo.
La terapia di coppia offre un percorso verso il cambiamento - Clinica della Coppia

DPP del padre

Sebbene meno discussa della DPP della madre, anche il padre può avere una depressione dopo la nascita del bambino. Negli Stati Uniti si stima che questo avvenga nel 14% dei casi. La PPD paterna è più probabile che si verifichi dopo 3 – 6 mesi a partire dal parto, e i fattori di rischio includono precedenti problemi di depressione, stato socioeconomico disagiato, impossibilità di riposare, nuove responsabilità, stress, relazione modificata con la propria partner, depressione materna.

Quale terapia?

La terapia è psicologica o farmaceutica (anche se, in caso di allattamento, è meglio evitare gli antidepressivi, che passerebbero, attraverso il sangue, nel latte).

Dr. Walter La Gatta


Ipnosi clinica

 

Immagine:

Pexels

La Terapia di Coppia?
Un regalo perfetto!

Buono Terapia

INIZIATE UNA TERAPIA DI COPPIA CON NOI


  • Lo psicologo Junior (Jr.) è psicoterapeuta sessuologo (in formazione), iscritto all'Albo degli Psicologi da meno di 4 anni.

  • Lo psicologo Senior (Sr.) è psicoterapeuta sessuologo completamente formato, con almeno 10 anni di esperienza clinica.

♥ Per Info e Appuntamenti:

informazioni@clinicadellacoppia.it

Per informazioni più veloci,
usare il pulsante Whatsapp, 
in basso a sinistra, nell'HomePage.

Di Dr. Walter La Gatta

PSICOLOGO-PSICOTERAPEUTA SESSUOLOGO di Ancona - Psicoterapie individuali e di coppia online - Sessuologia (Sessuologia Clinica, individuale e di coppia) - Tecniche di rilassamento e Ipnosi - Disturbi d’ansia, timidezza e fobie sociali Per appuntamenti: 348 – 331 4908 Sito personale: www.walterlagatta.it Altri Siti: www.psicolinea.it www.clinicadellatimidezza.it www.festivaldellacoppia.it ISCRIVITI ALLA PAGINA FACEBOOK! w.lagatta@psicolinea.it Tel. 348 3314908 Il Dr. Walter La Gatta presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia come Direttore Scientifico e Terapeuta Senior.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *