• 14 Giugno 2024 6:55

Clinica della Coppia

Che l'amore è tutto è tutto quello che sappiamo dell'amore. Emily Dickinson

Coppia: quando uno dei due si ammala

Coppia: quando uno dei due si ammala

Coppia: quando uno dei due si ammala

Terapie Online Giuliana Proietti

Una malattia grave, come il cancro, o una malattia cronica come il diabete, l’artrite o la sclerosi multipla, può rappresentare un periodo di grande difficoltà per entrambi i partner della coppia: la persona malata potrebbe non sentirsi più come prima della malattia e la persona sana potrebbe non sapere come gestire i cambiamenti.

È un momento in cui l’amore, la compassione e il sostegno diventano fondamentali per superare le difficoltà e mantenere salda la relazione, ma è anche il momento in cui potrebbe essere necessario rinegoziare ruoli, responsabilità, bisogni fisici, bisogni emotivi, bisogni di intimità e piani futuri.

In questi momenti difficili, è importante ricordare che, insieme, con amore e comprensione reciproca, è possibile superare qualsiasi ostacolo.

Festival della Coppia - Relazione su Innamoramento




Ecco alcuni suggerimenti su come mantenere solida la relazione durante una malattia grave del partner.

  • Comunicazione Aperta e Onesta

La comunicazione è la chiave per affrontare qualsiasi difficoltà nella relazione, e questo è particolarmente vero durante una malattia grave. È fondamentale che entrambi i partner si impegnino a comunicare apertamente e onestamente sui propri sentimenti, paure e bisogni. Questo significa essere disposti ad ascoltare attivamente l’altro senza giudizio e a esprimere i propri sentimenti in modo chiaro e rispettoso.

Non dare per scontato di sapere cosa pensa o sente la persona malata: chiedere all’altro/a di cosa sente il bisogno, senza pensare di poter risolvere tutto da soli.

Relazione su Freud e Totem e Tabù

 

  • Empatia e Compassione

Durante una malattia grave, è essenziale mostrare empatia e compassione verso il partner malato. Mettersi nei suoi panni, cercare di capire le sue paure e le sue preoccupazioni e offrire un sostegno incondizionato. E’ importante tuttavia non fare gli eroi: in questa situazione difficile anche il partner sano potrebbe aver bisogno di sostegno emotivo, quindi occorre essere pronti a chiedere aiuto quando se ne sente il bisogno.

  • Essere Presenti

Essere presenti fisicamente, emotivamente e mentalmente per il partner malato è di fondamentale importanza. Anche se può essere difficile vedere il/la partner soffrire, è bene ricordarsi che per chi sta male sapere che c’è una persona presente in ogni modo possibile può fare una differenza enorme.

Questo può significare accompagnarlo/a alle visite mediche, prendersi cura di lui/lei quando è debole e semplicemente essere lì per ascoltarlo/a quando ha bisogno di sfogarsi.




  • Mantenere una Mentalità Positiva

Anche quando le cose sembrano buie, è importante mantenere uno stile del pensiero positivo e ottimista. Trovare modi per ridere insieme, concentrarsi sui progressi e sulle piccole vittorie e visualizzare un futuro insieme possono aiutare a mantenere alto il morale e a superare insieme le difficoltà.

  • Riconoscere i Propri Limiti

È importante riconoscere i propri limiti e chiedere aiuto quando necessario. La malattia grave di un/una partner può essere estremamente stressante e non si può sostenere questa sfida se non ci si prende cura anche di se stessi.

I segnali d’allarme per il caregiver (colui o colei che si prende cura di una persona malata) sono: isolamento da amici e familiari, perdita di interesse per le attività, depressione o irritabilità, cambiamenti nell’appetito o nel peso, cambiamenti nel ritmo del sonno, facilità di ammalarsi, pensieri autolesionistici o  violenti verso la persona di cui ci si sta prendendo cura, altri problemi psicologici insorti negli ultimi tempi e senso di esaurimento psicofisico.  Questi sintomi devono assolutamente indurre a cercare un supporto.

Giuliana Proietti

  • Celebrare i Momenti Speciali

Anche durante i momenti difficili, è importante trovare il tempo per celebrare i momenti speciali e creare ricordi positivi insieme. Anche se potrebbe essere diverso da prima, è importante cercare nuove modalità per mantenere vivi i bei ricordi, celebrare gli anniversari e creare nuovi momenti speciali che rafforzino il legame di coppia.

  • Vivere questa esperienza con senso di responsabilità

La relazione di coppia ha il potere di influenzare la salute fisica e mentale, nel bene e nel male: influenza la funzione endocrina, la funzione immunitaria e l’attività del sistema nervoso, per cui sebbene affrontare una malattia grave possa essere uno dei momenti più difficili nella vita di una coppia, mantenere la comunicazione e l’intimità con la persona malata può essere per lei fonte di supporto, distrazione e piacere.

  • Problemi sessuali

Affrontare i problemi sessuali con una comunicazione aperta e gentile. Il/la partner malato/a potrebbe trovarsi ad affrontare una perdita di libido, disfunzioni sessuali di vario tipo, problemi di immagine corporea o depressione.




Ecco ora dei suggerimenti per la persona malata:

  • Non lasciarsi definire dalla malattia

La malattia aggiunge qualcosa, ma non cancella la persona che si era prima.

  • Mantenere la comunicazione aperta

Non chiudersi in se stessi, non aspettarsi che gli altri debbano comprendere tutto, anche senza dire le cose. Esprimere i propri  bisogni, sentimenti e idee in modo sincero.

  • Evitare le lamentele infinite, se non sono utili

Parlare invece di come cambiare gli aspetti della propria vita che sono diventati insoddisfacenti, adottando una prospettiva
positiva, senza rinunciare all’ironia e all’umorismo, che allevia la condizione di sofferenza del/della partner non malato/a.

  • Continuare a fare le cose che si amava fare prima della malattia

Essere gentili con se stessi, lascia andare rimpianti e sensi di colpa per non aver fatto le stesse cose in passato.

Dr. Giuliana Proietti


LGBT friendly


Problemi di coppia? Chiamaci

Immagine
Foto di Anna Shvets: https://www.pexels.com/it-it/foto/paziente-con-iv-line-3845126/

Di Dr. Giuliana Proietti

Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa di Ancona ● Attività libero professionale, prevalentemente online ● Saggista e Blogger ● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale ● Conduzione seminari di sviluppo personale ● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici ● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità. Sito personale: www.giulianaproietti.it La Dr.ssa Giuliana Proietti presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia come Direttrice Scientifica e Terapeuta Senior.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *