• 19 Maggio 2024 17:35

Clinica della Coppia

Che l'amore è tutto è tutto quello che sappiamo dell'amore. Emily Dickinson

Scoprirsi lesbica a quaranta anni

scoprirsi lesbica a 40 anni

Scoprirsi lesbica a quaranta anni

Terapie Online Giuliana Proietti

Le donne che in età avanzata si scoprono lesbiche si definiscono in inglese Late Blooming Lesbians  (lesbiche sbocciate tardivamente) o Later-in-life Lesbians (Lesbiche dell’età matura): sono donne che hanno avuto una precedente vita eterosessuale, magari con mariti e figli, ma che ad una certa età si sono rese finalmente conto che il loro orientamento sessuale è diretto verso soggetti dello stesso sesso.

L’argomento solleva molti interrogativi, visto che in ambito psicologico per lungo tempo si è ritenuto che le preferenze sessuali fossero in gran parte genetiche e comunque consolidate a partire dall’adolescenza.

Oggi molti sessuologi parlano, in particolare per quanto riguarda la sessualità femminile, di una sessualità più “fluida” rispetto a quella maschile, ossia di una sorta di innata bisessualità. Poiché tuttavia la maggior parte delle donne coltiva sin dalla più tenera età un desiderio tradizionale di matrimonio, è possibile che anche le donne lesbiche, prima di sviluppare apertamente il proprio orientamento sessuale, cerchino di trovare soddisfazione nel proprio ruolo di genere e in un orientamento sessuale rivolto a soggetti dell’altro sesso.

A3

Il coming out tardivo non è un fenomeno dei nostri tempi: nell’Ottocento, ad esempio, è stato molto frequente, soprattutto fra le donne colte, un po’ bohemienne, di un elevato ceto sociale, che non temevano di svelare al mondo le loro tendenze lesbiche. Un esempio per tutte: la scrittrice Virginia Woolf, che a 40 anni iniziò una lunga relazione d’amore con Vita Sackville-West, anche lei di mezza età e anche lei sposata.

La ricerca mostra che molte donne che si scoprono interessate, sentimentalmente e sessualmente, a un’altra donna, vivono un trauma psicologico, specialmente quando cercano di conciliare i loro nuovi interessi sessuali con la fedeltà alle loro famiglie, al proprio ruolo e alle aspettative che hanno gli altri nei loro confronti.

Come avviene la tardiva scoperta dell’attrazione sessuale verso una donna?

In genere non si tratta di una scelta consapevole: semplicemente un incontro “speciale” può destare un desiderio e un interesse che probabilmente vi era sempre stato, anche se era rimasto latente, in mancanza di una situazione che permettesse la sperimentazione.

Love is Love:
Clinica della Coppia is LGBT FriendlyLove is Love

Fare un coming out in età matura può essere un processo difficile da affrontare per molte donne, che improvvisamente non riescono più a definire se stesse all’interno di una categoria, specialmente quando incontrano l’opposizione e il biasimo dei propri congiunti (in particolare la propria madre, il marito, i figli).

Le stesse lesbiche di lungo corso inoltre non accettano facilmente le nuove “convertite” al lesbismo, ed in un certo senso a ragione. Le donne che si scoprono lesbiche dopo una vita pienamente eterosessuale devono infatti ripercorrere un cammino di iniziazione alla loro nuova sessualità in cui potrebbero manifestare ingenuità e mancanza di esperienza, come fossero adolescenti.  C’è, infatti, una sessualità da scoprire, relazioni completamente nuove da creare.

Ovviamente, da parte delle veterane, c’è anche un pregiudizio verso le convertite: le prime non si fidano di persone che hanno avuto per anni una relazione con un uomo senza accorgersi di essere omosessuali.

La ricerca ha  mostrato, nelle lesbiche tardive,  la presenza di forti sensi di colpa e di vergogna, la sensazione di essere malata, la tendenza alla depressione con calo dell’autostima, per cui non è raro che esse cerchino un aiuto professionale per essere aiutate nella riconquista della loro identità personale.

Dr. Giuliana Proietti

Terapie Online Giuliana Proietti

I Test della Clinica della Coppia
Autori
Dr. Giuliana Proietti - Tel. 347 0375949    &     Dr. Walter La Gatta - Tel. 348 3314908

I test non possono essere riprodotti senza autorizzazione scritta dell'autore


LGBT friendly
La Dr.ssa Giuliana Proietti presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia
come Direttrice Scientifica e Terapeuta Senior

Immagine:
Pixabay

Di Dr. Giuliana Proietti

Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa di Ancona ● Attività libero professionale, prevalentemente online ● Saggista e Blogger ● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale ● Conduzione seminari di sviluppo personale ● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici ● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità. Sito personale: www.giulianaproietti.it La Dr.ssa Giuliana Proietti presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia come Direttrice Scientifica e Terapeuta Senior.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *