• 13 Luglio 2024 5:24

Clinica della Coppia

Che l'amore è tutto è tutto quello che sappiamo dell'amore. Emily Dickinson

Terapia di coppia: le tecniche psicologiche

Terapia di coppia le tecniche psicologiche

Terapia di coppia: le tecniche psicologiche

Dr. Walter La Gatta

 

Questo articolo propone una rassegna di tecniche psicoterapeutiche utilizzate nella terapia familiare e nella terapia di coppia.

Ogni tecnica presentata non va considerata come una “cura”, ma come uno strumento di cui dispone il terapeuta per promuovere il cambiamento nella famiglia o nella coppia.

Ogni terapeuta naturalmente decide se utilizzare queste tecniche e come utilizzarle, in relazione al caso specifico e alla sua formazione.

  • IL GENOGRAMMA

Il genogramma è una tecnica usata nella terapia familiare: si tratta di un grafico in cui è indicata la storia familiare, che rivela la struttura di base della famiglia (McGoldrick & Gerson, 1985).

Attraverso dei simboli, esso mostra il quadro di tre generazioni, con nomi, date di matrimonio, di divorzio, di morte e altri fatti rilevanti.

In questo modo il terapeuta viene a conoscenza di un’enorme mole di dati che riguardano la famiglia, soprattutto all’inizio della terapia; può essere considerato uno strumento sia diagnostico, sia informativo.

La terapia di coppia offre
un percorso verso il cambiamento,
immediato e duraturo.
La terapia di coppia offre un percorso verso il cambiamento - Clinica della Coppia

Ancona, Civitanova Marche, Fabriano, Terni, Online

  • IL PIANO FAMIGLIA

Il piano famiglia ha diverse varianti. Si potrebbe infatti chiedere ai genitori di disegnare l’albero genealogico per la propria famiglia di origine, allo scopo di far emergere questioni significative relative al proprio passato.

Un altro adattamento di questa tecnica è che i membri rappresentino la loro famiglia nucleare. Si viene così a sapere di più sulle relazioni e sulle regole familiari ed emergono i sottosistemi che operano nella famiglia.

Questo strumento viene utilizzato sopratutto per fare diagnosi. (Coppersmith, 1980).

  • RISTRUTTURAZIONE COGNITIVA

La maggior parte dei terapeuti familiari e di coppia utilizza questa sorta di riformulazione come metodo per accostarsi alla famiglia ed offrire una prospettiva diversa sui problemi che vivono.

In particolare, la ristrutturazione consiste nel guardare le cose da un’altra prospettiva, più funzionale (Sherman & Fredman 1986).

Ad esempio, una madre particolarmente invadente sui comportamenti della figlia con il suo fidanzato può essere presentata come una madre attenta e preoccupata per la figlia, piuttosto che come un genitore che non ha fiducia nei comportamenti della figlia.

  • MONITORAGGIO

I terapeuti familiari strutturalisti (Minuchin & Fishman, 1981) usano il monitoraggio, cioè ascoltano con attenzione le storie familiari che gli vengono raccontate e schematizzano gli eventi e le loro sequenze, per identificare la sequenza di eventi che opera in un sistema familiare e che lo mantiene così come è.

In altre parole, cosa succede al punto A e al punto B per creare C e D.


TERAPIE SESSUALI - CLINICA DELLA COPPIA
Ancona, Civitanova Marche, Fabriano, Terni, Online
CONTATTI

  • TECNICHE COMUNICATIVE

Si basano sullo stile della comunicazione fra membri della famiglia o della coppia. Il terapeuta insegna stili comunicativi meno aggressivi, in cui si dia spazio all’ascolto, all’empatia e a comportamenti non giudicanti.

  • SCULTURE FAMILIARI

Sviluppato da Duhl, Kantor, e Duhl (1973), si tratta di un modo di rappresentare la famiglia in senso plastico, rispetto alle relazioni che hanno i singoli membri fra loro in determinate situazioni. Con questa modalità si dà molto spazio al non verbale.

  • FOTO FAMILIARI

Mostrare le foto della famiglia al terapeuta può servire per ricostruire i legami fra i membri della coppia o della famiglia.

Il terapeuta osserva le risposte verbali e non verbali alle foto ed è un buon metodo diagnostico.

Una variante può essere quella di chiedere ai due partners di portare in seduta le fotografie cui più tengono e spiegare poi le ragioni della scelta. Emergono così le relazioni, i riturali, le strutture familiari, i ruoli, lo stile di comunicazione utilizzato.

  • GIORNI SPECIALI, MINI-VACANZE, USCITE

Spesso nelle coppie tutto sembra prevedibile e noioso. Per questo vengono stabiliti dei giorni o delle uscite in cui ci si deve curare reciprocamente del proprio partner o di un altro familiare, attuando comportamenti non scontati. (Stuart, 1980).

A2

  • LA SEDIA VUOTA

La tecnica della sedia vuota, spesso utilizzata dai terapeuti della Gestalt (Perls, Hefferline, & Goodman, 1985), è utilizzata anche dai terapeuti familiari e di coppia.

La tecnica consiste nell’esprimere i propri sentimenti rivolgendosi ad una sedia vuota, che rappresenta il/la partner. In seguito si prende la parte della persona assente, continuando il dialogo. Questa tecnica può essere utilizzata anche per altri membri della famiglia, come genitori e figli, fratelli, ecc.

  • COREOGRAFIA FAMILIARE

Viene chiesto ai membri della famiglia o della coppia, di disporre i loro corpi così come essi sentono la loro situazione presente e come invece vorrebbero che fosse in futuro. Questa scultura familiare può avere l’effetto di offrire una rappresentazione dinamica delle problematiche familiari o di coppia.

  • RIUNIONI FAMILIARI

In alcuni casi vengono disposte dal terapeuta delle riunioni familiari o di coppia per parlare di alcuni argomenti, comunicando apertamente, ma in modo non conflittuale.

  • ALLEANZE STRATEGICHE

Questa tecnica, usata dai terapeuti familiari strategici, riguarda l’intervento su un membro della famiglia o della coppia, cui viene chiesto di comportarsi in modo diverso (ad esempio rispondere diversamente nelle interazioni familiari), allo scopo di cambiare il sistema circolare che si è creato (cambiare cioè il sistema partendo dal singolo).

  • PRESCRIZIONE DELL’INDECISIONE

E’ una prescrizione paradossale per famiglie o coppie che prendono decisioni senza considerare le conseguenze, o che rimangono troppo a lungo indecise su cosa vogliono fare. La prescrizione dell’indecisione serve per cambiare il funzionamento della coppia o della famiglia.

  • PRESCRIZIONE DEL SINTOMO

Questa tecnica, utilizzata dai terapeuti familiari strategici prevede la prescrizione del sintomo. Ad esempio, il terapeuta può prescrivere ad un paziente che soffre di ansia, di provare questo sintomo, specificando dove, quando e per quanto tempo lo deve provare. Seguendo questa prescrizione paradossale, il paziente acquisisce un senso di controllo sul sintomo, che lo porta al cambiamento. Questo metodo viene usato anche per la coppia.

Dr. Walter La Gatta

Dr. Walter La Gatta

 

Fonte principale: ERIC Digest

Immagine:
Freepik

Di Dr. Walter La Gatta

PSICOLOGO-PSICOTERAPEUTA SESSUOLOGO Ancona Terni Fabriano Civitanova Marche e ONLINE - Psicoterapie individuali e di coppia online - Sessuologia (Sessuologia Clinica, individuale e di coppia) - Tecniche di rilassamento e Ipnosi - Disturbi d’ansia, timidezza e fobie sociali Per appuntamenti: 348 – 331 4908 Sito personale: www.walterlagatta.it Altri Siti: www.psicolinea.it www.clinicadellatimidezza.it www.festivaldellacoppia.it www.walterlagatta.it ISCRIVITI ALLA PAGINA FACEBOOK! w.lagatta@psicolinea.it Tel. 348 3314908 Il Dr. Walter La Gatta presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia come Direttore Scientifico e Terapeuta Senior.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *