• 24 Maggio 2024 22:49

Clinica della Coppia

Che l'amore è tutto è tutto quello che sappiamo dell'amore. Emily Dickinson

Passa, ma poi torna più forte di prima – Consulenza

DiClinica della Coppia

Apr 26, 2021

Passa, ma poi torna più forte di prima – Consulenza online

Dr. Giuliana Proietti Consulenza online

CONSULENZA ON LINE
A cura di:
Dr. Giuliana Proietti
Psicoterapeuta Sessuologa
Tel. 347 0375949
www.giulianaproietti.it

 

Buongiorno io e mio marito ci siamo conosciuti a 15 anni io e 16 lui. Siamo stati insieme per 10 mesi in cui io ero mi sono comportata in modo eccessivamente pudico (ci siamo solo baciati a stampo). Lo lascio per una storia estiva durata 10 gg al mare e dopo un paio di mesi cerco di recuperare il rapporto, ma vengo a conoscenza degli amici che lui ha conosciuto una ragazza al mare e che va a trovarla nei fine settimana e ci ha anche fatto l’amore.

Provo ancora a sentirlo ma la sua risposta è no…io ho la ragazza non voglio ladciarla ,ma se vuoi sabato ci possiamo vedere. Io non volevo essere la seconda scelta di nessuno così rifiuto. Passano altri 3 mesi dopodiché lui cerca di riallacciare i rapporti fino a quando ci rimettiamo insieme.

Prima di fare l’amore con lui ho aspettato 1 anno e mezzo sempre per il mio discorso di lezioni di pudore ( da parte dei miei genitori). Ora è 20 anni che stiamo insieme ( ci siano sposati s abbiamo 2 bambini) io ho 36 anni e lui 37, ma ciclicamente capitava che io gli chiedevo dell’altra e del fatto che lui con me non avesse nemmeno mai fatto intendere che volesse baciarmi e con lei invece nel giro di poco c’è andato a letto.

All’inizio le risposte erano vaghe (e sembrava volesse farmi capire che c’erano stati grandi cose tra loro), e nel corso degli anni, quando le mie ansie legate a quel rapporto tornavano lui mi raccontava versioni differenti dalle volte precedenti e questo iniziava a farmi molto male ( avevo idea che lui volesse proteggere quella sua relazione che io ho vissuto come un tradimento essendoci stata prima e essendoci stata dopo). Fino a quando mi ha detto che ha fatto sesso solo 1 volta con lei ( e tra l’altro non è arrivato nemmeno all’orgasmo).

Dopo i suoi racconti le mie ansie si placavano e tutto tornava alla normalità. Fino a quando un paio di mesi fa lui ha fatto una battuta a sfondo sessuale e a me è venuta in mente la sua relazione con l’altra. Gli ho parlato e gli ho chiesto di dirmi una volta per tutte la verità ( con la speranza che mi dicesse che non c’erano stati sentimenti). All’inizio mi ha detto che non erano cose che mi riguardavano( in effetti….)ma poi mi ha raccontato che andava a casa sua il fine settimana, ha iniziato a toccarla sempre più,lei ci stava (anche se sembra dai suoi racconti che lei non l’abbia mai toccato anche se anni fa trovai una lettera di lei in cui diceva che erano diventati maestri del sesso) fino a quando hanno fatto l’amore ( lui sostiene mezza volta perché non è arrivato allorgasmo, poi non c’è più stato nulla oltre al petting).

Dice inoltre che il suo obiettivo era fare sesso ( e non l’amore) che l’ha fatto per farmi ingelosire, ma poi scopro da altri suoi racconti che io non c’entro nulla e quelle cose le ha dette solo per chiudere questo capitolo delle mie ansie una volta per tutte, che lui adottava con lei gli stessi comportamentiche usava con me.

Vivo tutte queste sue contraddizioni come bugie nei miei riguardi, poca sensibilità di fronte al mio star male. Gli chiedo ancora come sono andate le cose e lui mi dice che non si ricorda ( si ricorda solo di avere fatto petting e l’amore è nulla più). Io entro in crisi profonda, piango tt le sere pensando a lui con l’altra mentre fanno sesso e nel fare l’amore con lui mi immagino le sensazioni e le scene di lui con lei.

Ogni momento della giornata in cui non ho nulla da pensare, penso a loro due…e sto male sia fisicamente sia mentalmente. So che può sembrare una cosa adolescenziale, ma non riesco ad accettare questa cosa che mi trascino ormai da 20 anni…. come posso fare? Ho provato a convincermi che è passato molto tempo, che era un ragazzino….ma nel momento passa ma poi torna più forte di prima. Grazie

A32/A11

Gentilissima,

E’ paradossale che lei si stia tormentando e stia mettendo a rischio il suo rapporto di coppia per una storia avvenuta venti anni fa, peraltro causata da un suo iniziale tradimento.

In tutto questo il suo pensiero non si sofferma mai sulla sofferenza che può aver causato al suo ragazzo, avendolo lasciato per una insignificante avventura estiva, e si concentri invece solo e soltanto su quello che ha fatto lui.

Con questo non sto cercando di colpevolizzare lei e giustificare lui: credo che vi siate comportati entrambi in modo forse superficiale, ma che siate più che giustificati dal fatto che eravate ancora giovanissimi, totalmente inesperti della vita, dell’amore, del sesso.

Credo che questa gelosia retroattiva la renda prigioniera di un’ossessione che non riesce a scacciare; le consiglio pertanto di rivolgersi a uno psicologo, per liberarsi di un pensiero così distruttivo e, davvero, così inutile.

Dr. Giuliana Proietti


Problemi di coppia? Chiamaci


Le relazioni felici Clinica della Coppia

 


LGBT friendly
La Dr.ssa Giuliana Proietti presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia
come Direttrice Scientifica e Terapeuta Senior

Immagine

Pexels

Di Clinica della Coppia

Clinica della Coppia  è un centro online per la terapia di coppia, che fornisce assistenza e supporto a coppie di tutte le età, in tutte le fasi della loro relazione. In pochi minuti puoi connetterti con un terapeuta e/o sessuologo certificato e ottenere consigli su misura per la tua relazione. Per maggiori info vai su Terapia di coppia online | Clinica della Coppia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *