• 25 Maggio 2024 21:17

Clinica della Coppia

Che l'amore è tutto è tutto quello che sappiamo dell'amore. Emily Dickinson

Disfunzioni sessuali femminili e pavimento pelvico

Disfunzioni sessuali femminili e pavimento pelvico

Disfunzioni sessuali femminili e pavimento pelvico

La terapia di coppia offre
un percorso verso il cambiamento,
immediato e duraturo.
La terapia di coppia offre un percorso verso il cambiamento - Clinica della Coppia

I muscoli del pavimento pelvico (PFM) sono uno dei gruppi muscolari più sottovalutati e trascurati del corpo umano, anche se il loro ruolo nella salute e nel benessere sessuale,  delle donne e degli uomini, è di vitale importanza. Vediamo di saperne di più.

Cosa sono i muscoli del pavimento pelvico?

I muscoli del pavimento pelvico sono una serie di muscoli che si estendono alla base del bacino e sostengono gli organi pelvici, tra cui la vescica, l’utero e il retto.

Questi muscoli svolgono un ruolo essenziale nel mantenere la continenza urinaria e fecale, nel sostenere il peso degli organi interni e nell’assistere nel processo del parto e,  non ultimo, nella partecipazione alla risposta sessuale.

giuliana_proietti_psicologa

La Dr.ssa Giuliana Proietti presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia
come Direttrice Scientifica e Terapeuta Senior

Come si comportano i muscoli del pavimento pelvico nella risposta sessuale femminile?

Durante l’eccitazione sessuale, questi muscoli si contraggono e si rilassano ritmicamente, contribuendo alla sensazione di piacere e facilitando l’orgasmo. La forza e la tonicità di questi muscoli possono influenzare direttamente la sensibilità e l’intensità delle sensazioni sessuali.

Cosa sono le disfunzioni sessuali femminili?

Le disfunzioni sessuali femminili sono disturbi clinici (bassa libido, difficoltà ad eccitarsi, disturbi dell’orgasmo o dolore durante i rapporti), che coinvolgono la disfunzione del pavimento pelvico, sia prima che dopo la menopausa, sebbene la prevalenza aumenti durante gli anni postmenopausali e con l’aumentare dell’età.

Cosa è il periodo perimenopausale e come cambia la sessualità femminile in questo periodo?

Il periodo perimenopausale è una fase importante nella vita di una donna: comincia quando gradualmente si inizia a ridurre l’attività ovarica, i livelli di estrogeno iniziano a calare, le mestruazioni diventano più o meno abbondanti e, a volte, potrebbero saltare per mesi.

Cosa accade con la riduzione degli estrogeni?

A causa della riduzione degli estrogeni e del declino della funzione ovarica, possono verificarsi sintomi come atrofia dei muscoli e dei legamenti del pavimento pelvico, ridotto afflusso di sangue e degenerazione dell’epitelio della mucosa.

Durante questo periodo le donne in perimenopausa sperimentano evidenti cambiamenti nella loro funzione sessuale, che incidono seriamente sulla loro qualità di vita.

La disfunzione sessuale femminile in perimenopausa è dovuta all’età?

No. L’invecchiamento aumenta sicuramente la prevalenza delle disfunzioni sessuali, ma le condizioni perimenopausali possono portare a disfunzioni sessuali femminili, indipendentemente dall’età.




Come si diagnostica una disfunzione sessuale femminile?

Uno strumento di misurazione autorevole riconosciuto a livello internazionale per la funzione sessuale femminile con un alto grado di affidabilità, è la scala Female Sexual Function Index (FSFI).

La scala comprende sia un punteggio totale che 6 punteggi dimensionali individuali, tra cui libido, eccitazione sessuale, lubrificazione vaginale, orgasmo, soddisfazione sessuale e dolore durante il rapporto.

Le disfunzioni sessuali femminili possono essere imputate anche al malfunzionamento dei muscoli pelvici?

Si, a volte l’incapacità di raggiungere l’orgasmo o il dolore durante il rapporto sessuale (dispareunia), la vulvodinia, il vaginismo, possono essere associati a muscoli del pavimento pelvico deboli o eccessivamente tesi.

La gravidanza e il parto danneggiano il pavimento pelvico?

Si, danneggiano il tessuto connettivo, i nervi e i muscoli del pavimento pelvico. L’allargamento dell’utero durante la gravidanza modifica l’asse di gravità del corpo, poiché l’utero viene spinto verso il basso dalla pressione dalla cavità addominale alla vagina. Dopo che la pressione delle contrazioni agisce sul pavimento pelvico, i muscoli si rilassano gradualmente per consentire il parto. Questo processo danneggia ulteriormente la struttura dei muscoli del pavimento pelvico.

La Dr.ssa Giuliana Proietti presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia
come Direttrice Scientifica e Terapeuta Senior

Giuliana Proietti

Come si possono allenare i muscoli del pavimento pelvico?

Gli esercizi del pavimento pelvico, conosciuti come “esercizi di Kegel”, sono un metodo comprovato per aumentare la forza, la resistenza e il controllo dei muscoli pelvici.

In che modo l’esercizio dei muscoli pelvici può migliorare la risposta sessuale femminile?

Attraverso l’attivazione della muscolatura perineale e vaginale, si può migliorare la circolazione sanguigna dei muscoli perineali e della mucosa vaginale, favorendo un’elasticità e una tonicità ottimali per una sessualità soddisfacente.

Dr. Giuliana Proietti

Terapie Online Giuliana Proietti

Immagine

Wikipedia

 

Di Dr. Giuliana Proietti

Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa di Ancona ● Attività libero professionale, prevalentemente online ● Saggista e Blogger ● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale ● Conduzione seminari di sviluppo personale ● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici ● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità. Sito personale: www.giulianaproietti.it La Dr.ssa Giuliana Proietti presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia come Direttrice Scientifica e Terapeuta Senior.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *