• 18 Aprile 2024 19:37

Clinica della Coppia

Che l'amore è tutto è tutto quello che sappiamo dell'amore. Emily Dickinson

sex toys

Sex toys: pro e contro


Problemi di coppia? Chiamaci

Come sono fatti i sex toys?

Ce ne sono veramente di tutti i tipi e per tutti i gusti: sex toys che vibrano al tempo della propria musica preferita, manette in vera pelliccia di coniglio, collezioni di olii speciali per il massaggio erotico, sostituti del pene, oggetti “punitivi” per i giochi sado-maso…  Perfino sex toys di gran lusso (come Victor, realizzato in oro con un diamante sulla punta, che costa dai 30.000 ai 40.000 euro, come una macchina di lusso).

Quale è il loro giro d’affari?

Il giro d’affari globale, nel 2017, è stato di 18,6 miliardi di euro. In Italia il fatturato è cresciuto del 6% in un solo anno, in Europa si è registrato un più 20%. I sexy shop in Italia sono circa 500; non si contano i negozi per la vendita online. (Fonte: Durex)

Quanto costano?

I prezzi dei sex toys vanno dai 99 centesimi ai 400 euro circa per gli oggetti più tecnologici.

Chi li compra?

Il 25% degli acquirenti sono uomini, il 35% sono coppie, il 40% sono donne tra i 20 e i 45 anni. Ad utilizzarli di più sono le ragazze tra i 20 e i 30 anni (Fonte: Durex 2017)

Uno studio, che si è concentrato sulla popolazione omosessuale, ha scoperto che il 78,5% di uomini auto-dichiaratisi gay e/o bisessuali ha usato almeno un tipo di sex toy, tra cui dildo (62,1%), anelli non vibranti (51,9%), vibratori (49,6%), blutt plug per il sesso anale (34,0 %), maniche per masturbazione (27,9%) e palline anali (19,3%).

Tra gli utenti, giocattoli come dildo o palline venivano comunemente inseriti nel proprio ano durante la masturbazione (95,7%, n = 11,781) o inseriti nell’ano dei loro partner (72,0% n = 4,197) durante le attività sessuali di coppia.

Dove si comprano maggiormente i sex toys?

La maggior parte delle persone preferisce comprare questi oggetti online. Le donne spesso li comprano in riunioni casalinghe dove viene invitata una presentatrice di questi prodotti. Queste riunioni si chiamano “home sex toys party” e servono anche per approfondire le conoscenze relative al funzionamento sessuale.

Quanto spende un utente per ogni acquisto?

Secondo i dati di MysecretCase 2017 ogni utente spende 80-90 euro

Quale è il sex toy più venduto e come viene usato?

Sicuramente il vibratore. Le donne usano il vibratore soprattutto durante la masturbazione (46%) e meno durante i rapporti sessuali (37%). Gli uomini sono più propensi ad usare i vibratori con un/a partner durante i preliminari (40%). Solo il 17% degli uomini ha dichiarato di utilizzare un vibratore per la masturbazione. Il 67% degli uomini ha dichiarato di usare il sex toy  “per divertimento”, il 40% per aiutare il/la partner a raggiungere l’orgasmo e il 7% per aiutarsi ad avere un orgasmo. (Fonte: Herbenick D, Reece M, Sanders S, Dodge B, Ghassemi A, Fortenberry JD., 2009)

Perché si sceglie di usare un sex toy nella propria vita sessuale?

I motivi sono tantissimi: lo si fa anzitutto per curiosità, ma anche per esplorare meglio le sensazioni e le reazioni del proprio corpo, o per ravvivare un rapporto sessuale. Spesso anche durante una terapia sessuale il terapeuta può consigliare l’uso di un giocattolo del sesso, per risolvere alcune situazioni altrimenti difficili.
Vediamone alcune.

A1

Quali sono i pro per l’uso di un sex toy?

Nel rapporto di coppia lo si può scegliere per “ravvivare” un rapporto di lunga durata che sta diventando sempre meno appassionato: con l’introduzione di un sex toy la coppia può tornare facilmente al momento del gioco e dell’imprevisto, dando maggiore spazio ai preliminari e rendendo il rapporto più eccitante.

Un vibratore può essere consigliato anche a donne che hanno difficoltà a raggiungere l’orgasmo, o che non l’hanno mai raggiunto: le vibrazioni del sex toy possono essere un modo semplice e veloce per far scoprire alla donna il proprio potenziale orgasmico.

Un sex toy può essere inoltre consigliato a persone che non hanno un rapporto di coppia, che sono malate o disabili: tutto questo non impedisce loro di sentire il desiderio sessuale e dunque un vibratore può essere un buon aiuto, in mancanza di un partner.

La terapia di coppia offre
un percorso verso il cambiamento,
immediato e duraturo.
La terapia di coppia offre un percorso verso il cambiamento - Clinica della Coppia

Quali sono i contro rispetto all’uso dei sex toys?

  • Lesioni

Nel 2009, Russell e Gerald Griffin McGwin della University of Alabama, School of Public Health, hanno pubblicato i risultati di un loro studio, condotto presso il pronto soccorso di un ospedale. I due ricercatori hanno monitorato il numero di persone che hanno avuto bisogno di assistenza medica a causa di un infortunio causato da un giocattolo del sesso, (senza includere nel computo gli infortuni causati da oggetti non destinati a giochi sessuali, come matite, cacciaviti, spazzole per capelli e così via).

Secondo le loro conclusioni, basate su osservazioni condotte dal 1995 al 2006:

  •  6.799 persone di età superiore a 20 anni hanno avuto bisogno di assistenza medica a causa di lesioni provocate dai sex toys;
  •  Le lesioni sono state riportate più dagli uomini che dalle donne;
  •  Il 74% degli infortuni sono stati causati da un vibratore, il 13% da un dildo, il 2% da vari anelli e l’11% da altri accessori;
  • Il 78% degli infortuni riguardano l’ano e il retto, il 18% la vagina o il pene e il 4% altre parti del corpo.

Le cifre mostrano che i giocattoli del sesso vengono spesso utilizzati in modo sbagliato, soprattutto quando si tratta di una parte delicata come l’ano, nel quale possono essere inseriti oggetti che mal si prestano all’anatomia della zona.

I vibratori sono invece problematici perché possono surriscaldarsi, se utilizzati per lungo tempo, e se un vibratore viene inserito nell’ano può causare un problema serio.

Le persone maggiormente colpite sono state quelle di età compresa fra i 30 ed i 39 anni (4.26/1.000.000) e i 40-49 anni (3.40/1.000.000). Le percentuali di uomini che hanno avuto un problema con un sex toy sono state particolarmente alte nella fascia d’età che va dai 40 in su.

  • Dipendenza psicologica

I sex toys in molte coppie possono essere utili, ma non dovrebbero diventare il motore intorno al quale gira tutta la vita sessuale, anche perché questo farebbe perdere di fiducia nelle proprie prestazioni sessuali.

  • Uso di materiali dannosi per la salute

Il pericolo riguarda in particolare i prodotti importati dai paesi asiatici, che tra l’altro occupano la fetta maggiore del mercato. Dove non si usano tecnologie e sistemi di protezione adeguati, il rischio che il cloruro di vinile monomero, (con il quale si fabbrica il Pvc, lo stirene e il butadiene), si trasferisca alle mucose non è da escludere.

Inoltre, in una ricerca olandese si è visto che ben sette toys su otto contenevano ftalati in concentrazioni variabili tra il 24% al 51%. Se si pensa che nei giocattoli la concentrazione di ftalati non può superare lo 0,1%, a causa dei rischi elevatissimi per la salute, si comprende perché gli esperti consiglino di acquistare toys prodotti in Europa, possibilmente in silicone.

  • Mancanza di igiene

Sebbene le ricerche mostrino che la maggior parte degli uomini e delle donne che usano un vibratore lo puliscano accuratamente, prima e dopo l’uso, la cattiva notizia è che molti non lo fanno (il 20% degli uomini e il 14% delle donne) per cui i sex toys possono rappresentare un veicolo di infezioni sessualmente trasmesse.

Dr. Giuliana Proietti

Terapie Online Giuliana Proietti

Immagine:
Unsplash


LGBT friendly
La Dr.ssa Giuliana Proietti presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia
come Direttrice Scientifica e Terapeuta Senior

Di Dr. Giuliana Proietti

Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa di Ancona ● Attività libero professionale, prevalentemente online ● Saggista e Blogger ● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale ● Conduzione seminari di sviluppo personale ● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici ● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità. Sito personale: www.giulianaproietti.it La Dr.ssa Giuliana Proietti presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia come Direttrice Scientifica e Terapeuta Senior.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *