• 19 Maggio 2024 17:19

Clinica della Coppia

Che l'amore è tutto è tutto quello che sappiamo dell'amore. Emily Dickinson

Masturbazione femminile – Consulenza online

DiDr. Walter La Gatta

Gen 23, 2012
Masturbazione femminile

Masturbazione femminile – Consulenza online

Dr. Walter La Gatta Consulenza online

CONSULENZA ON LINE
A cura di:
Dr. Walter La Gatta
Psicoterapeuta Sessuologo
ONLINE, VIA SKYPE – WHATSAPP
Tel. 348 3314908

Salve, sono una ragazza di 18 anni e volevo alcune informazioni. Fin da piccola (2-3 anni) mi masturbavo, come accade ad alcuni bambini. Ho saputo che questo accade perché il bambino in questione ha mancanze di affetto, attenzioni e/o cure da parte della propria famiglia o, nello specifico, dei genitori.Nel mio caso, la masturbazione non poteva essere legata a questa causa, poiché sono sempre stata amata, coccolata e riempita di cure da tutti.
Io ricordo che mi masturbavo perché sapevo che dopo un po’ avrei provato un piacere immenso e, anche se non sapevo a cosa fosse dovuto e, in particolare dove succedesse cosa, lo facevo spesso.

Mi mettevo sul divano o sul letto a pancia in giù e con tutte e due le mani massaggiavo tutta la vagina, muovendomi avanti e indietro col corpo.Questa abitudine è rimasta, fino ad oggi. E lo faccio spesso. -Diciamo che sono amante delle pratiche sessuali.-

La posizione è rimasta tale e quale e il piacere pure. Vengo sempre. Un anno e mezzo fa, ho avuto il mio primo rapporto sessuale.Ho sempre fatto molto sesso, non con molti ragazzi, ma molte volte con gli stessi. Piano piano ho imparato ad essere più disinvolta e a provare tutto, o quasi, i piaceri che si possono provare col partner.

Tutti, tranne uno. Non riesco a venire.

Con la masturbazione, da SOLA, vengo sempre e godo molto. Ma è un piacere ben diverso dalla penetrazione delle dita e del pene. Con il primo ragazzo non godevo tantissimo, ma con gli altri sì. Mi piacevano esteticamente e mentalmente, e godevo molto.Ma se lui, prima o poi, sarebbe venuto, io rimanevo sullo stesso livello di godimento.

Adesso sono innamorata follemente del mio partner (la cosa è reciproca) ma ciò accade tutt’ora.

La cosa non mi da fastidio; un po’ magari per il partner che la prende come una cosa personale, di non essere riuscito a farmi godere al punto di..Non riesco a masturbarmi davanti il mio partner, né riuscirei con alcuno, nonostante la grande intimità che ci lega, poiché la posizione mi imbarazza moltissimo.

Ho provato in tutte le posizioni, in molti luoghi, con diverse tecniche.. Ma niente. Godo, anche tanto. Ma sempre allo stesso livello. Non è come quando mi masturbo, che sento un crescendo che alla fine esplode. Nel momento in cui il mio partner viene, allora anch’io mi sento più rilassata. Ma potrei continuare all’infinito.

Ho letto che magari è dovuto al fatto che ci si concentri troppo sul partner senza pensare a se stessi. Ma io sono sicura di dare tante attenzioni a lui, quante a me. Alla luce di ciò, perché l’orgasmo lo raggiungo soltanto da sola e mai nei rapporti sessuali?


A15

Gentilissima,

Credo che lei abbia qualche informazione errata sul sesso. Anzitutto il discorso sulla masturbazione infantile. La masturbazione infantile è una cosa del tutto normale e non va assolutamente considerata come una cosa patologica o preoccupante. Attraverso la masturbazione infatti il bambino impara a conoscere il suo corpo e questo è il primo passo per avere una sana vita sessuale adulta.

La mancanza di affetto e di attenzioni potrebbe portare eventualmente il bambino ad una masturbazione ripetuta ed ossessiva, fatta pressoché di continuo, per tentare di attenuare l’ansia o l’angoscia, ma questo è sicuramente un caso diverso dal suo.

Quanto alla sessualità adulta, mi pare di capire che lei si aspetti di raggiungere l’orgasmo attraverso la penetrazione ed in perfetta sincronia con il suo partner, come spesso si vede nei film. Le cose non stanno così: nella maggior parte dei casi infatti la donna raggiunge l’orgasmo attraverso la stimolazione diretta (manuale o orale) del clitoride.

Di conseguenza, non è detto che lei non possa raggiungere il piacere insieme ad un uomo: tra il piacere tratto dalla masturbazione e quello provocato dal rapporto penetrativo vi sono infatti tanti comportamenti sessuali da sperimentare, che potrebbero sembrarle ugualmente soddisfacenti.

Per completezza di informazione le preciso che, statisticamente, sembra che solo tre donne su dieci raggiungano l’orgasmo vaginale, cioè attraverso il rapporto penetrativo.
Cordialmente,

Dr. Walter La Gatta


Ipnosi clinica

Il Dr. Walter La Gatta presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia
come Direttore Scientifico e Terapeuta Senior

Immagine:
Pexels

 

La Terapia di Coppia?
Un regalo perfetto!

Buono Terapia

INIZIATE UNA TERAPIA DI COPPIA CON NOI


  • Lo psicologo Junior (Jr.) è psicoterapeuta sessuologo (in formazione), iscritto all'Albo degli Psicologi da meno di 4 anni.

  • Lo psicologo Senior (Sr.) è psicoterapeuta sessuologo completamente formato, con almeno 10 anni di esperienza clinica.

♥ Per Info e Appuntamenti:

informazioni@clinicadellacoppia.it

Per informazioni più veloci,
usare il pulsante Whatsapp, 
in basso a sinistra, nell'HomePage.

Di Dr. Walter La Gatta

PSICOLOGO-PSICOTERAPEUTA SESSUOLOGO di Ancona - Psicoterapie individuali e di coppia online - Sessuologia (Sessuologia Clinica, individuale e di coppia) - Tecniche di rilassamento e Ipnosi - Disturbi d’ansia, timidezza e fobie sociali Per appuntamenti: 348 – 331 4908 Sito personale: www.walterlagatta.it Altri Siti: www.psicolinea.it www.clinicadellatimidezza.it www.festivaldellacoppia.it ISCRIVITI ALLA PAGINA FACEBOOK! w.lagatta@psicolinea.it Tel. 348 3314908 Il Dr. Walter La Gatta presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia come Direttore Scientifico e Terapeuta Senior.

1 commento su “Masturbazione femminile – Consulenza online”
  1. Salve,mi chiamo Elisabetta e sono fidanzata da 4 anni con un ragazzo che ha 26 anni.Solo pochi mesi fa ho scoperto che il mio ragazzo si masturba1 o 2 volte al giorno nonostante io sia sempre disponibile.Lei pensa che sia un atteggiamento normale? Io da donna non l ho presa molto bene.Spero che mi sia un consiglio.Cordiali saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *