• 19 Maggio 2024 17:59

Clinica della Coppia

Che l'amore è tutto è tutto quello che sappiamo dell'amore. Emily Dickinson

Gli effetti della fellatio sulle donne

Gli effetti della fellatio

GLI EFFETTI DELLA FELLATIO SULLE DONNE

Terapie Online Giuliana Proietti

L’esecuzione di sesso orale (fellatio) senza preservativo può dare dei benefici alle donne che lo praticano, sia a livello mentale che fisico, secondo alcuni ricercatori, che hanno analizzato gli effetti dello sperma fra le “sostanze chimiche che alterano l’umore.”

I ricercatori Gordon Gallup e Rebecca Burch, dell’ Università Statale di New York ad Albany, e lo psicologo Steven Platek della Università di Liverpool prevedevano, al momento di progettare questa ricerca, che gli ingredienti presenti nel liquido seminale potessero “alterare gli stati mentali” (data la presenza di estrone e ossitocina, di cortisolo, promotore delle emozioni, di un rilassante come la melatonina e antidepressivi come la prolattina, l’ormone della tirotropina e la serotonina), per cui la loro ipotesi, confermata, era che le donne che hanno più rapporti sessuali orali non protetti fossero meno depresse rispetto a coloro che praticano sesso orale protetto.

I ricercatori hanno condotto un’indagine per valutare la vita sessuale e la salute mentale di 293 ragazze del college (SUNY-Albany campus).

Tutte le ragazze che hanno partecipato sono state invitate a compilare un anonimo questionario scritto in merito a diversi aspetti del loro comportamento sessuale e a completare il Beck Depression Inventory, un test comunemente utilizzato nella clinica per misurare i sintomi depressivi.

I ricercatori hanno poi indirettamente misurato il plasma seminale in circolo nel corpo femminile in donne che avevano praticato sesso orale non protetto.


TERAPIE SESSUALI - CLINICA DELLA COPPIA

I risultati dello studio, pubblicato negli Archives of Sexual Behavior, hanno dimostrato che, anche dopo aggiustamento per la frequenza dei rapporti sessuali, le partecipanti che non avevano “mai” usato il preservativo avevano sintomi depressivi in numero significativamente inferiore rispetto alle donne che “di solito” o “sempre” usavano il preservativo quando facevano sesso.

Inoltre, i ricercatori hanno trovato che le donne sessualmente attive che non avevano mai usato il preservativo avevano minori sintomi depressivi anche rispetto alle donne che si erano astenute del tutto dal sesso.

Sorprendentemente, le donne davvero promiscue che avevano usato i preservativi erano altrettanto depresse come le donne che praticavano l’astinenza totale. Questo ha portato i ricercatori a concludere che sia lo sperma, e non il sesso, a rendere le donne più felici.

Precedenti risultati mostrano inoltre che le donne esposte allo sperma hanno prestazioni migliori sulla concentrazione e sui compiti cognitivi e che i loro corpi sono in grado di rilevare sperma estraneo a quello del partner abituale.

La terapia di coppia offre
un percorso verso il cambiamento,
immediato e duraturo.
La terapia di coppia offre un percorso verso il cambiamento - Clinica della Coppia

La capacità di una donna di rilevare sperma estraneo può essere un tratto evolutivo, dicono i ricercatori, che impedisce la gravidanza dal seme di una persona sconosciuta che non ha  la stessa probabilità di provvedere alla prole.

I ricercatori hanno inoltre osservato che le donne che hanno avuto rapporti sessuali non protetti con un compagno abituale possono sperimentare una depressione significativa dopo la rottura con lui, superiore a quella di altre donne che non sono state mai regolarmente esposte allo sperma di un ex-partner.

Fonte:
How Oral Sex or Having Sex Without a Condom Can Be Good For Women’s Health, Medical Daily

A2

Un piccolo commento:

Nessuno ha intenzione di contraddire un risultato scientifico, pubblicato su una rivista internazionale specializzata ma, in base alla mia esperienza clinica e anche al buon senso, mi verrebbe da pensare che una donna che pratica sesso orale non protetto al proprio uomo, oltre a tutti gli ormoni cui viene esposta tramite lo sperma, è anche una donna che si fida ampiamente del suo compagno, che non teme le infedeltà (altrimenti si proteggerebbe!) e dunque ha un buon rapporto di coppia, con conseguente stato di benessere individuale, sicuramente migliore di coloro che praticano tanto sesso con tante persone (di cui non si fidano, e per questo si proteggono con il preservativo) o di coloro che non praticano sesso (e dunque non hanno un appagante rapporto di coppia).

Anche se la conclusione di questa ricerca, ovvero che sia il seme e non il sesso, ad influire sul benessere individuale della donna, è logica e conseguente alla premessa, si resta sempre sorpresi dalla totale assenza di buon senso in molte di queste ricerche scientifiche, le quali sembrano evitare deliberatamente di prendere in considerazione gli aspetti più banali dell’esistenza. Ad esempio, che esiste l’amore.

Dr. Giuliana Proietti


Problemi di coppia? Chiamaci

Di Dr. Giuliana Proietti

Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa di Ancona ● Attività libero professionale, prevalentemente online ● Saggista e Blogger ● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale ● Conduzione seminari di sviluppo personale ● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici ● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità. Sito personale: www.giulianaproietti.it La Dr.ssa Giuliana Proietti presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia come Direttrice Scientifica e Terapeuta Senior.

2 commenti su “Gli effetti della fellatio sulle donne”
  1. Nell’articolo della Dottoressa sugli effetti della fellatio sulle donne viene citata una ricerca di Gallop, Burch e Platek su come gli ingredienti presenti nel liquido seminale potessero “alterare gli stati mentali” in un campione di giovani donne. La ricerca a cui si fa riferimento è pubblicata su Archives of Sexual Behaviour, Vol. 31, No. 3, June 2002, pp. 289–293, in un articolo intitolato “Does Semen Have Antidepressant Properties?”. Nella ricerca non si fa menzione della fellatio e del fatto che il liquido seminale possa essere ingoiato. La ricerca studia invece la presenza di sperma nel tratto riproduttivo femminile e la relazione tra l’uso o il non uso di profilattici e l’indice di depressione ottenuto con la Scala de Beck.
    Sono pienamente d’accordo con le conclusioni della Dottoressa, ma queste considerazioni poggiano su fonti non corrette.

    1. Gentilissima Priscilla,

      Come lei nota, concludo l’articolo esprimendo delle considerazioni personali, sulle quali peraltro ci troviamo d’accordo, cosa di cui sono molto contenta. Per quanto riguarda l’articolo stesso, come indicato nella fonte, si tratta di una semplice traduzione di un articolo pubblicato su Medical Daily, sui cui contenuti e links non mi assumo responsabilità. Grazie della precisazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *