• 24 Maggio 2024 22:06

Clinica della Coppia

Che l'amore è tutto è tutto quello che sappiamo dell'amore. Emily Dickinson

Disfunzioni sessuali femminili: uno studio

disfunzioni sessuali femminili

Disfunzioni sessuali femminili: uno studio

Terapie Online Giuliana Proietti

E’ stato condotto un nuovo ed interessante studio sulle disfunzioni sessuali femminili, utilizzando un campione di 587 donne, di età compresa fra 18 e 95 anni, presenti per varie ragioni in una clinica urologia nel New Jersey.

Sono state indagate sei aree chiave della disfunzione sessuale femminile (DSF): mancanza di desiderio,  problemi di eccitazione, mancanza di lubrificazione,  problemi nel raggiungimento dell’orgasmo,  mancanza di soddisfazione e dolore durante il rapporto.
Si è così scoperto che il 63% delle donne soffre di disfunzioni sessuali (DSF) e che vi sono rapporti significativi tra DSF ed età, stato menopausale e uso di antidepressivi

Il 12 per cento delle donne che hanno preso parte allo studio avevano un’età compresa tra 18 e 30 anni, il 27% avevano dai 31 ai 45 anni, il 25% erano nella fascia di età 46-54 anni, il 24% nella fascia 55-70 anni ed infine il 12% aveva 70 anni o più. I motivi per cui queste donne si trovavavno nella clinica urologica erano: incontinenza urinaria, infezioni del tratto urinario,  problemi del pavimento pelvico e calcoli renali.

Principali risultati:

Attività sessuale. I gruppi sessualmente più attivi sono compresi nella fascia di età 31-45 anni (87%); seguono le 18-30 anni (85%) e quindi le donne di 46-54 anni (74%). Un netto calo nell’attività sessuale viene registrato per le donne di età compresa fra i 55 ed i 70 anni (45%) e nelle donne che hanno oltre 70 anni (15%).

Principali disfunzioni sessuali. Il disturbo principale riportato è la mancanza di desiderio sessuale (47%), seguito da problemi di orgasmo (45%), problemi di eccitazione (40%), mancanza di soddisfazione (39%), mancanza di lubrificazione (37%) e dolore (36%) .

Disturbi dell’orgasmo. I disturbi dell’orgasmo fra le donne più giovani sono stati più elevati nel gruppo di età “18-30” (54%) rispetto alle “31-45” (43%) e “46-54” (48%), ma il problema si ripresenta in forma più seria (66%) nel gruppo “55-70” ed ancor di più (87%) per le donne che hanno superato i  70 anni.
Ed ecco, nell’ordine, i primi tre disturbi sessuali, registrati per fascia di età:

  • 18-30: orgasmo (54%),  desiderio (36%),  soddisfazione (28%)
  • 31-45: desiderio (48%), orgasmo (43%), soddisfazione (40%)
  • 46-54: desiderio (65%), soddisfazione (53%), orgasmo (48%)
  • 55-70: desiderio (77%), orgasmo (66%), soddisfazione (65%)
  • Over 70: desiderio (96%), soddisfazione (88%), orgasmo (87%).

Le DSF possono avere un effetto importante sulla qualità della vita delle donne, perché possono compromettere i rapporti di coppia o interessare l’autostima: richiedono dunque un pesante tributo emotivo. Chi soffre di queste disfunzioni ha meno soddisfazioni, sia sul piano fisico che emotivo, oltre che nello stato di benessere generale.

Fattori di rischio per le DSF riguardano l’età, storie di abusi sessuali o di infezioni trasmesse sessualmente, depressione, basso status socio-economico, stile di vita, salute fisica e qualità dell’esperienza sessuale.

Poiché lo studio ha portato a risultati molto simili ad uno studio turco che indagava le stesse tematiche, i ricercatori sono convinti che dietro le DSF vi siano problemi biologici piuttosto che socio-culturali.

Dr. Giuliana Proietti


Problemi di coppia? Chiamaci

Fonte: Eurekalert

Immagine: Pexels

Link: Bjui

Clinica della Coppia Ritrovarsi dopo la crisi

Di Dr. Giuliana Proietti

Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa di Ancona ● Attività libero professionale, prevalentemente online ● Saggista e Blogger ● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale ● Conduzione seminari di sviluppo personale ● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici ● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità. Sito personale: www.giulianaproietti.it La Dr.ssa Giuliana Proietti presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia come Direttrice Scientifica e Terapeuta Senior.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *