• 25 Maggio 2024 21:10

Clinica della Coppia

Che l'amore è tutto è tutto quello che sappiamo dell'amore. Emily Dickinson

Il Coito Interrotto: quando usarlo?

Il coito interrotto: quando usarlo?

Il Coito Interrotto: quando usarlo?

Dr. Walter La Gatta

Il Dr. Walter La Gatta presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia come Direttore Scientifico e Terapeuta Senior

In cosa consiste il coito interrotto?

Il coito interrotto (in latino coitus interruptus), è una pratica contraccettiva che consiste nella rapida estrazione del pene dalla vagina poco prima dell’eiaculazione, nel tentativo di evitare che lo sperma entri in vagina

E’ un metodo affidabile?

No. Questo metodo non è affidabile e non è raccomandato per prevenire la gravidanza. Secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità, nel mondo occidentale le gravidanze non pianificate sono il 50% (un bambino su due), mentre secondo i calcoli della Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo) il 30% dei concepimenti sarebbero frutto del coitus interruptus.

A18

Quali sono i vantaggi?

Il primo vantaggio è che il metodo del coito interrotto non dipende da alcun dispositivo o farmaco contraccettivo. Potrebbe essere un’opzione per le persone che hanno reazioni allergiche ai preservativi, agli spermicidi o ai farmaci. Ad esempio, il ginecologo Prof. Flamigni ha dichiarato di aver consigliato questo metodo come anticoncezionale naturale “in situazioni dove l’impiego di un contraccettivo come la pillola appariva sproporzionato (ad esempio scarsa fertilità della coppia, età avanzata della donna)”. Ci sono, secondo il ginecologo, delle situazioni in cui decisamente non funziona, come ad esempio in presenza di limiti nel livello culturale,  nella esperienza e nel senso di responsabilità dell’uomo, mentre al contrario, se il partner è motivato e rispettoso dei desideri della compagna, “ci sono basse probabilità di sbagliare questa tecnica”

Quali sono gli svantaggi?

Gli svantaggi del metodo del coito interrotto sono:

  • Può essere difficile capire esattamente quando ritirare il pene;
  • Alcuni spermatozoi possono uscire dal pene prima dell’eiaculazione finale e potrebbero causare una gravidanza;
  • Potrebbe rendere più difficile per la donna  raggiungere l’orgasmo vaginale;
  • Richiede che l’uomo abbia un buon autocontrollo e una certa conoscenza di sé;
  • Non protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili;
  • Ha una probabilità su 5 di causare una gravidanza.

Cosa significa che gli spermatozoi possono entrare in vagina prima della eiaculazione?

Significa che il liquido lubrificante pre-eiaculatorio emesso in modo automatico già durante la penetrazione può contenere spermatozoi (nel 37% dei soggetti il liquido pre-eciacultario contiene spermatozoi vitali).

E’ un metodo da consigliare ai più giovani?

Assolutamente no: fare sesso non protetto aumenta il rischio di gravidanze non desiderate, a causa della inesperienza, dell’ansia da prestazione e all’incapacità di fermarsi nel momento giusto. Inoltre, non aiuta nel prevenire le malattie a trasmissione sessuale. Per i più giovani è consigliato l’uso del preservativo, purché correttamente conservato e utilizzato.

Dr. Walter La Gatta

Festival della Coppia - La terapia di coppia dopo un tradimento

Il Dr. Walter La Gatta presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia
come Direttore Scientifico e Terapeuta Senior

Facebook   Twitter

Immagine:

Pixabay

Contatti

 


CLINICA DELLA COPPIA
è su Instagram



Di Dr. Walter La Gatta

PSICOLOGO-PSICOTERAPEUTA SESSUOLOGO di Ancona - Psicoterapie individuali e di coppia online - Sessuologia (Sessuologia Clinica, individuale e di coppia) - Tecniche di rilassamento e Ipnosi - Disturbi d’ansia, timidezza e fobie sociali Per appuntamenti: 348 – 331 4908 Sito personale: www.walterlagatta.it Altri Siti: www.psicolinea.it www.clinicadellatimidezza.it www.festivaldellacoppia.it ISCRIVITI ALLA PAGINA FACEBOOK! w.lagatta@psicolinea.it Tel. 348 3314908 Il Dr. Walter La Gatta presta la sua attività professionale su Clinica della Coppia come Direttore Scientifico e Terapeuta Senior.

1 commento su “Il Coito Interrotto: quando usarlo?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *