preservativo
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Le persone che sanno poco di contraccezione sono meno propense a farne uso: questo il risultato, abbastanza scontato, di un nuovo sondaggio.

I ricercatori dell’istituto no-profit  Planned Parenthood, associazione che svolge attività di ricerca sulla salute sessuale e riproduttiva, hanno condotto un sondaggio telefonico su un campione nazionale rappresentativo della popolazione, che contava 1.800 adulti statunitensi di età compresa tra 18 e 29 anni. (Le donne fra i 18 e i 29 anni hanno il più alto tasso di gravidanze indesiderate, hanno spiegato i ricercatori).

Le conoscenze dei partecipanti sulla contraccezione sono state misurate con domande che richiedevano una risposta vero-falso. Es. “Per prendere la pillola anticoncezionale, la donna deve sottoporsi ad un esame pelvico” (falso), o “Una donna può utilizzare uno IUD [dispositivo intrauterino] anche se non ha mai avuto un figlio “(vero). I ricercatori hanno inoltre posto domande sugli atteggiamenti dei partecipanti verso la contraccezione e le norme sociali.
“Molti giovani adulti – maschi in particolare – hanno mostrato gravi lacune nella conoscenza oggettiva dei principali metodi contraccettivi”, hanno scritto i ricercatori.

I risultati hanno anche mostrato che mentre il 69 per cento delle ragazze e il 45 per cento dei ragazzi si sono detti fortemente impegnati ad evitare la gravidanza, circa il 40 per cento dei partecipanti ha affermato che praticare il controllo delle nascite non modifica le possibilità di gravidanza.

Il venticinque per cento del campione ha detto che usare il preservativo ogni volta che si fa sesso è una “seccatura“.

Le donne con una maggiore conoscenza della contraccezione, e coloro che avevano detto ai loro partners di considerare importante il controllo delle nascite, erano più propense ad usare metodi ormonali a lunga durata d’azione per prevenire la gravidanza, si dice nello studio.

I ricercatori sostengono che questo studio sia il primo a focalizzarsi sul tema della contraccezione nei giovani adulti, così come sulla loro conoscenza dei contraccettivi, poiché la maggior parte di questi studi si sono interessati soprattutto di adolescenti.

Lo studio è stato pubblicato online qualche giorno fa da Perspectives on Sexual and Reproductive Health.

Un altro studio recente, condotto su un campione di utenti del preservativo maschile ha mostrato invece che alcuni fattori, tra cui lo stato di rilassamento della partner (dovuto alla sicurezza prodotta dal preservativo) sono direttamente collegati al piacere sessuale. I risultati potrebbero aiutare chi fa educazione sessuale ad incoraggiare il sesso sicuro, ha detto la ricercatrice Devon Hensel, professoressa di medicina dell’età evolutiva presso l’Indiana University School of Medicine.

“Il messaggio numero uno che dobbiamo trasmettere è che il sesso sicuro può essere piacevole,” ha detto Hensel. “L’idea che usare il preservativo diminuisca in qualche modo il piacere che si prova quando si hanno rapporti sessuali è del tutto ingiustificata”.

Nel suo studio, Hensel ha raccolto i dati relativi a 1.599 uomini che, come parte dello studio, dovevano tenere un diario giornaliero delle loro attività sessuali. In circa l’85 per cento degli incontri sessuali registrati, gli uomini hanno riferito di aver usato il preservativo.

Gli uomini più anziani avevano maggiori probabilità degli uomini più giovani di riferire esperienze piacevoli durante l’utilizzo del preservativo, scrivono i ricercatori nel numero di maggio del Journal of Sexual Medicine. La stimolazione genitale orale o manuale veniva descritta come piacevole, addirittura migliore con l’uso del preservativo.

Gli uomini hanno detto di aver provato meno piacere durante l’uso del preservativo quando le loro partners non si sentivano a proprio agio. Il  piacere si riduce se lei si sente a disagio a causa del preservativo, ha affermato Hensel.

I risultati sono dunque un argomento per riflettere su come utilizzare il preservativo: se la lubrificazione e il comfort rappresentano un problema, i medici dovrebbero aiutare i pazienti a trovare delle soluzioni.

Esiste da tempo lo stereotipo per cui i preservativi sono considerati come una sorta di handicap: eppure, sentirsi al sicuro, dovrebbe essere piacevole…

Dr. Walter La Gatta

Fonti:
Contraceptive Use by Young Adults May Increase with Knowledge, MyHealthnewsDaily

Study: Safe Sex Can Be Fun. Live Science

Immagine:
AZAdam, Flickr

Sondaggio Psicolinea: Nella tua esperienza, fare sesso con il preservativo è più o meno piacevole?

Author Profile

Dr. Walter La Gatta
Dr. Walter La Gatta
PSICOLOGO-PSICOTERAPEUTA
Ancona - Terni

- Psicoterapie individuali e di coppia
- Sessuologia (Sessuologia Clinica, individuale e di coppia)
- Tecniche di rilassamento e Ipnosi
- Disturbi d’ansia, timidezza e fobie sociali

Studio di Ancona - Terni
per appuntamenti: 348 – 331 4908

CONDIVIDI I MIEI AGGIORNAMENTI SU FACEBOOK!
Dr. Walter La Gatta Sessuologo Psicoterapeuta - Ancona Terni

Tweets di @WalterLaGatta

Visita il nostro Canale YouTube

Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *