relazione


Ho 33 anni, il solo pensiero di separarmi da mio marito MI UCCIDE stiamo insieme da 15 anni e mezzo (2 e mezzo di fidanzamento e 13 di matrimonio), mi sono spoasata a 21 anni…..credevo di essere tanto forte e matura all’ epoca, ero solo molto INGENUA E PRESUNTUOSA. Veniamo da famiglie, sia io che lui, dove siamo stati sempre maltrattati fin da piccoli, sempre disprezzo e disistima sia da genitori che fratelli più grandi (NON FACCIO VITTIMISMO è LA PURA VERITà LO GIURO SUI MIEI FIGLI). Quando ci siamo conosciuti ci siamo legati subito in maniera forte, avevo 19 anni lui 23 ci amavamo sostenevamo e proteggevamo a vicenda e pensavamo che viste le esperienze negative da piccoli non ci sarebbe stata sofferenza maggiore per noi, così ci siamo sposati.

Lui era il mio angelo, mi proteggeva e colmava di attenzioni, io queste cose no le avevo mai avute ….vivevo in un sogno, ma appena sposati le cose sono cambiate mio marito è diventato freddo nel senso che ogni volta che si avvicinava a me era solo PER FARE L’ AMORE e ancora adesso è così, nel rapporto è molto dolce ma appena finito ecco che IO NON ESITO PIù, non c’è una volta che abbia dormito abbracciato a me o che mi si avvicini solo per coccolarmi senza anche poi VOLERE QUELLO! Non parla con me o meglio parla solo di cose che interessano a lui, ma quando ho bisogno io lui guarda la tv, o il pc, o la play station non sono degna di essere guardata negli occhi. Voglio specificare che lui va via di casa alle 6 e rientra alle 18, dalle 18 alle 20 io lavoro, quindi la sera ci vediamo quelle 3 ore si e no, nelle quali ci sono anche i figli almeno per 1 ora, verso le 21 li mettiamo a nanna, quindi rimangono 2 ore, non è che io stia lì quindi tutto il giorno ad assillarlo. Lui svolge 1 lavoro pesante e capisco tutta la sua stanchezza certo che lo capisco CI CRESCIAMO DUE FIGLI PICCOLI COMPLETAMENTE DA SOLI non possiamo permetterci baby sitter tutti i giorni. Lo capisco ok, ma chi si preoccupa di capire una mamma sola tutto il giorno alle prese con casa, bambini, compiti, attività sportive, lavoro? Mi sento SOLA la cosa più grave è CHE QUI DOVE VIVO NON HO AMICHE è una specie di punizione divina questa, perchè se potessi almeno uscire qualche sera e parlare, svagarmi, sfogarmi un po’ starei meglio NE SONO SICURA, ma invece no son sempre e solo con loro, io per me stessa non esisto! Molte volte ho suggerito a mio marito di prendere 1 baby sitter qualche sera e uscire solo noi due, lo so che costa però CI FAREBBE TANTO BENE. ECCO L’ ALTRO ENORME PROBLEMA: la gestione dei soldi si spende solo se mio marito ritiene una cosa necessaria perchè la maggior parte delle entrate proviene da lui… quindi inutile dire che i soldi per la pay tv, play station da 300 euro, cellulare da 400 euro, viaggi e viaggetti che ti allietano magari solo 1 settimana l’ anno e neanche (perchè con 2 figli piccoli è un incubo pure la vacanza SPECIE PER ME) quelli si trovano, io tante volte gli ho detto che date le nostre possibilità limitate ma non così esigue preferivio non viaggiare e spendere quei soldi nell’ arco di più tempo magari uscendo qualche sera e lasciando i bimbi a persone fidate che ho già contattato e provveduto IO a trovare. Ho parlato, parlato, parlato tante volte con lui di ciò che non va tra noi, lo faccio da anni, ma lui niente NON CAPISCE QUANTO SIA REALMENTE IN PERICOLO LA NOSTRA RELAZIONE, SI SENTE A POSTO PERCHè APPARENTEMENTE NON CI FA MANCARE NIENTE ma una parola di conforto, una carezza, un sedersi accanto a me MAI. Ho elencato i difetti e ora siccome sono ONESTA ELENCHERò I SUOI PREGI: mio marito è un uomo presente in casa, non ha il vizietto di svagarsi in giro e lasciarmi sola quindi sulla sua fedeltà non ho dubbi, CON I FIGLI FA TUTTO E VOLENTIERI DAL CAMBIO PANNOLINI, PAPPA, BAGNETTO, SA ANDAR PER NEGOZI A COMPRARE LORO I VESTITI è UN UOMO IN GAMBISSIMA, a volte dato che io torno dopo le 20 riesce anche a cuocere 1 fettina di carne e preparare un contorno veloce di verdure quando non ci sono riuscita io dal pomeriggio perchè magari ho avuto da fare molto coi bambini per cui LUI SI SENTE FORTE DI ESSERE MOOOOOOOLTO MEGLIO DI TANTI ALTRI UOMINI CHE NON FANNO ASSOLUTAMENTE NULLA IN CASA, per cui voi capite bene quanto io mi senta male a parlar così di lui e mi senta un’ ingrata verso lui e Dio….ma l’ amore ha bisogno di attenzioni, di una carezza non per portarti in camera da letto, ma perchè tu sai quanto quella donna che ti sta di fronte abbia combattuto da sola da tutta una vita e lo fa tutt’ ora anche per te facendoti rientrare in una casa calda, pulita, accogliente per farti sentire amato come da piccolo non sei stato, una donna che va a comprare 1 completo intimo per essere l’ amante che tu desideri sotto le lenzuola…..tu non puoi dirle:” perchè hai speso questi soldi? Non erano necessari”……e poi far l’ amore con lei e dirle pure che l’ ami? Lei vorrebbe DISPERATAMENTE ma non ci crede più…..e’ avvilente a me vien voglia di scappare mi sento un’ ingrata, poco di buono, ma la verità è che sono tremendamente sola e schiacciata dai doveri e neanche libera di concedermi qualche sfizio che a me piace…..Ho paura…..ho conosciuto qualche mese fa uno splendido 42enne, pelle perfetta neanche una ruga o un capello bianco, alto snello, dimostra 36 anni al massimo, elegante sobrio, spiritoso, intelligente SPOSATISSIMO 2 FILGLI, lo vedo di rado e parliamo molto, molto, molto di cose attinenti i nostri affari, quindi MAI niente di personale, ci guardiamo, poi lo sguardo fugge imbarazzato, ci sono sorrisi grandi sorrisi e tanta gentilezza MA NIENTE ALTRO E PENSO CHE MAI CI SARA’, ci troviamo piacevoli a vicenda e questo lo abbiamo capito entrambi, ma lui è un uomo serissimo e integerrimo anche per il tipo di lavoro che fa e io anche non potrei mai fare una cosa simile, ho pensato di sedurlo e so che se ci provassi sul serio lui cadrebbe subito, ma sapete perchè non lo faccio? Perchè sarebbe solo sesso non sono innamorata di lui, mi piace da impazzire esteticamente ( mio marito invece mi attrae sempre meno si trascura ha messu su kg) e intellettualmente abbiamo tantissimi argomenti (CON MIO MARITO MAI NEANCHE DA FIDANZATI). Ho cercato nelle mia mente tante giustificazioni ad un mio eventuale tradimento mi son detta: tanto chi lo viene a sapere? La cosa sarebbe insospettabile! Se capitasse a mio marito e lui fosse in crisi con me in quanto uomo non ci penserebbe mezza volta. Ma alla fine sapete cosa mi frena? I miei principi: quest’ uomo ha stima di me se io c’ andassi a letto non sarei che una poco di buono per lui, una donnetta, invece lui rispetta la fede che porto al dito e io la sua, spingerei anche lui ad essere un farabutto e perderei tutta la stima che ho di lui della sua professionalità e correttezza per cosa? Per un momento di follia? Vorrei solo che mio marito capisse che IO STO MALE E CHE LA CRISI C’è NEL NOSTRO MATRIMONIO, MENTRE LUI MINIMIZZA IO MI SENTO MORIRE DENTRO DI SOLITUDINE, DI SENSI DI COLPA PERCHè IN FONDO STO CON UN BRAVO RAGAZZO E PER AVER COMMESSO ADULTERIO COL PENSIERO DESIDERANDO L’ ALTRO ……

Sadness

 

Gentile Sadness,

E’ evidente che la vostra relazione di coppia stia scivolando pericolosamente verso la noia, la routine, la solitudine. Tuttavia, tra le possibili vie d’uscita da lei immaginate, non mi sembra di scorgere l’eventualità di una terapia di coppia.
Infatti, non è una cena a lume di candela, o una vacanza senza figli, che potranno cambiare il vostro destino, ma occorrono dei cambiamenti molto più profondi nel vostro modo di rapportarvi, di comunicare, di gestire il ménage familiare.
E’ inaccettabile infatti che lei, solo perché lavora part time e dunque ha uno stipendio più modesto rispetto a quello di suo marito, non abbia uguali diritti nello spendere del denaro e nel togliersi qualche piccola/grande soddisfazione. E’ altrettanto inaccettabile che lui possa pretendere il sesso senza amore, come si potrebbe fare con una prostituta, solo perché, bontà sua, la sera le fa trovare una fettina cotta…
Quanto all’interesse verso lo splendido e sposatissimo quarantaduenne, credo che lei, in questa situazione, si sarebbe invaghita veramente di chiunque fosse appena un po’ piacevole e capace di mostrarle un minimo di interesse. Oltre tutto, va considerato anche che lei ha solo 33 anni (un’età in cui oggi molte “ragazze” non sono neanche sposate…) e scarsa esperienza: è più che probabile dunque che lei stia utilizzando questo pseudo-innamoramento per l’affascinante signore come forma di auto-terapia per superare la depressione e l’infelicità.
Tutte le emozioni positive che lo sposatissimo principe azzurro le provoca oggi dovrebbero essere reintrodotte, almeno parzialmente e per quello che è possibile, nel vostro rapporto matrimoniale, in modo da raggiungere una qualità della vita più soddisfacente per entrambi.
A parte questo, coltivare qualche fantasia sentimentale (o anche sessuale) “privata” è del tutto normale e frequente fra le persone che vivono uno stabile rapporto di coppia. Non sopravvaluti dunque troppo questa attrazione, non le dia significati che non ha: questa non sarà sicuramente l’unica volta che proverà interesse per un uomo diverso da suo marito nella vita, anche se, come le auguro, il suo matrimonio sarà lunghissimo e (di nuovo) felice.
Cordialmente,

Dr. Giuliana Proietti

Immagine: Osmanart, Wikimedia

Dr. Giuliana Proietti on BloggerDr. Giuliana Proietti on EmailDr. Giuliana Proietti on FacebookDr. Giuliana Proietti on GoogleDr. Giuliana Proietti on LinkedinDr. Giuliana Proietti on Twitter
Dr. Giuliana Proietti


● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)

● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it

● Saggista e Blogger

● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale

● Conduzione seminari di sviluppo personale

● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici

● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)

● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.


Scrive in un Blog sull’Huffington Post


Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti


Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype

Tweets di @gproietti


Visita il nostro Canale

YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media


Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti


Ultimo libro: Come vivere bene, anche se in coppia, Franco Angeli, 2016


CONDIVIDI I MIEI AGGIORNAMENTI SU FACEBOOK!

Dr. Giuliana Proietti Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *