Buona sera… Mi chiamo Giuseppe, e, aimè, ho un problema di coppia non indifferente.. Compirò 23 anni il 7 aprile, mentre la mia lei ne ha compiuti 20 a febbraio. La nostra storia è iniziata l’1 agosto 2010, ed era tutto perfetto… qualche litigio per gelosia, seguito da silenzio ed indifferenza da parte sua, ma siamo sempre andati avanti tranquillamente… A metà dicembre, una domenica, dovevo andare a casa sua. Ho fatto un errore il giorno precedente: senza neanche avvertirla o dirglielo anticipatamente, ho invitato a casa mia un’amica a dormire perchè aveva problemi col suo ragazzo.. e dentro di me ho pensato “se per una volta non ci vediamo e aiuto un’amica capirà”… ed invece no, è scoppiata ed ha deciso di mollarmi. Tutto questo perchè, dice, ho messo qualcun’altro prima di lei, non glie l’ho chiesto se potevo ospitare o meno un’amica, le ho mancato di rispetto, ho tradito la sua fiducia.Dopo circa 3 giorni siamo tornati insieme col sorriso.. ma poi, nel giro di 5 giorni, lei è cambiata… di colpo. Ha smesso di dare attenzioni o di cercarmi spesso, ha smesso di raccontarmi cosa le succede durante il giorno per sms, è raro che mi dica “ti amo”, molto raro, se non su richiesta.. Ovviamente ho pensato cose come “non mi ama più”… ne abbiamo parlato e litigato molte volte su questo argomento, e la conclusione è stata, da parte sua, che mi ama ancora come prima, ma che è cambiata, che senza di me non si vede e non sa stare, e ha sottolineato che non è per abitudine, l’ho ferita ed ha una sorta di rancore nei miei confronti, che non le da più la spontaneità nel fare le cose insieme, di dire cose carine a me, di dare determinate attenzioni… di cercarmi spesso come prima… E’ diventata molto indipendente dalla coppia, diciamo che quasi non lo siamo più. Ho ho chiesto scusa e ho fatto mille peripezie, mi preoccupo per lei, la porto in ospedale fino a T. per fare delle trasfusioni mensili (è anemica)…

Ma nulla, lei rimane la stessa…
Durante la nostra storia, mi è capitato più volte di litigare e che mi mollasse, dicendo che non mi ama più… alla fine, palando usciva fuori la presunta verità sua, ovvero “io ci provo a non amarti, ma non ci riesco..”

E questo come già detto, successo piu di una volta, a volte con frasi e parole diverse, ma erano tutte bugie. Un giorno ero molto arrabbiato e decisi io di mollarla, perchè non riuscivo più a sopportare la sua indifferenza nei miei confronti.. lei era disperata, non mangiava, non riusciva a dormire..

E alla fine siamo tornati insieme ma nulla è cambiato… io nei periodi dove mi mollava e non mi spiegava le cose, o diceva bugie come “non ti amo” la assillavo parecchio perchè volevo capire, e lei si chiudeva ancora più a riccio, mandandomi a quel paese, dicendomi che non mi sopportava più..
E’ anche capitato che purtroppo le arrivò un sms e io lo lessi senza in sua assenza.. ma poi ho dichiarato la mia azione, e la sua reazione è stata di incazzatura e di indifferenza per piu di una settimana…
Fino ad oggi. Dobbiamo vederci in settimana per parlare su come risolvere questa questione, ovvero il suo cambiamento nei miei confronti.

Stasera ho un pò affrontato il discorso con lei, purtroppo, per SMS… e ciò che è saltato fuori mi ha fatto molto male.

In sintesi, mi ha detto che non ha più il batticuore, e quando ci abbracciamo è semplicemente contenta ( 2 settimane fa diceva di avere il cuore in gola al mio abbraccio ),
ha detto che il suo amore non lo sente più come prima, è diverso, pensa sia contaminato da sentimenti negativi per quanto è accaduto quando ho invitato la mia amica.. che ovviamente lei ora odia, e giò prima non le stava nemmeno simpatica.. ma non dice di non amarmi..
Dice che quando ripensa a quando ho invitato questa mia amica a dormire, le crea un senso di malessere… A sms dolci o simili, spesso risponde in modo carino si, ma monosillabico, altre volte non risponde.. completamente diverso da come rispondeva una volta.. e sono passati 3 mesi dall’accaduto…Ho notato che non mi bacia nemmeno più con cosi tanta passione come prima.. si ferma spesso a baci a stampo o tra le nostre labbra…
Ora non so cosa credere, lei è dannatamente orgogliosa e quando litigavamo diceva che non mi amava di proposito, stasera con questo discorso che abbiamo avuto, forse si è sentita un pò giù, non saprei, e ha deciso ancora una volta di mentirmi.. Tutto quello che vorrei capire, seppur non esistono i miracoli, è come recuperare il nostro rapporto, come era fino a 3-4 mesi fa, dove c’erano attenzioni, tanto affetto dato e tanto interessamento nei miei confronti… tanta voglia di condividere e fare le cose insieme… Lei voleva sempre fare le cose insieme, io, avendo invitato questa mia amica, quella domenica glie l’ho impedito… e da quel momento sembra che non voglia più fare nulla o condividere momenti con me..

Gentile Giuseppe,
A volte capita che certe regole di comportamento che appaiono scontate per un membro della coppia non lo siano anche per l’altro e questo è ragione di profonde incomprensioni. Il modo di difendersi dalla gelosia della sua ragazza non è cambiato: ancora oggi, tre mesi dopo l’episodio, per reagire a quella che fondamentalmente lei reputa una offesa ed una mancanza di rispetto nei suoi confronti, ostenta il solito atteggiamento freddo e indifferente che aveva in questi casi sin dall’inizio. Nella vostra relazione si è instaurato un meccanismo per cui ciascuno di voi, per rassicurarsi dell’amore dell’altro, è costretto ad assumere un atteggiamento che non vorrebbe e che comunque non lo/la rende felice. (Giuseppe è in ansia e chiede rassicurazione, allora lei risponde con freddezza perché così si rassicura, e allora Giuseppe è sempre più in ansia e allora lei è sempre più fredda…). Per uscire da questo circolo vizioso, occorre cambiare decisamente modo di fare. Giuseppe, lei dovrebbe cercare di dare per scontato che la sua ragazza sia innamorata e felice con lei e quindi smettere di farle domande sul vostro rapporto, chiedendole se è innamorata o meno, se è arrabbiata o no. Cercate piuttosto di fare insieme dei progetti per il futuro, che riguardino una esperienza interessante da vivere insieme (un viaggio, una vacanza), cercando di concentrarvi più sul futuro della vostra coppia che sull’ossessiva analisi pseudoterapeutica del vostro rapporto di coppia. Inoltre, evitate di comunicare via SMS: un comportamento del genere serve solo a placare l’ansia, non a chiarire qualcosa… In realtà poi questi SMS complicano solo le cose. Concludendo, cerchi di stare più tranquillo, mostri un maggiore senso di sicurezza in sé stesso e nel vostro rapporto, non faccia più domande a scopo rassicurativo. Per quanto riguarda la coppia, non parlate più di quanto è accaduto con l’amica, stabilite delle regole più chiare per la vostra relazione e fate dei progetti per il futuro. Auguri!

Dr. Giuliana Proietti

Immagine:

Flickr

Cibo e Sesso

Cibo e Sesso

Il cibo e il sesso sono spesso legati. I cinesi, ad esempio, li considerano entrambi “una ...

Le misure del pene ossessionano gli uomini

Le misure del pene ossessionano gli uomini

Sapete quale è la ricerca che gli uomini affidano più spesso a Google?  E’ quella che ...

Il sesso fa bene agli anziani

Il sesso fa bene agli anziani

In genere quando si pensa ad una attività che possa stimolare la mente e prevenire ...

I primi anni di matrimonio fanno ingrassare gli uomini

I primi anni di matrimonio fanno ingrassare gli uomini

Secondo uno studio britannico pubblicato sulla rivista Social Science and Medicine, il matrimonio, ...

Lo sciopero sessuale

Lo sciopero sessuale

La maggior parte delle persone associa l’idea di sciopero sessuale con l’antica ...

La data del matrimonio può influire sulla sua durata

La data del matrimonio può influire sulla sua durata

Le coppie che si preparano al matrimonio hanno davvero molte cose a cui pensare, perché il giorno ...

Orgasmo: perché è un piacere

Orgasmo: perché è un piacere

I ricercatori della Northwestern University ritengono che l’orgasmo faccia sentire così bene ...

Il bacio alla francese

Il bacio alla francese

Avete mai sentito parlare del “bacio alla francese”? Esistono tanti tipi di baci, ma ...

Sedere a gambe larghe rende le persone più attraenti?

Sedere a gambe larghe rende le persone più attraenti?

Da sempre gli uomini si siedono a gambe larghe, il che non sempre viene giudicato molto educato, ma ...

La vita privata delle prostitute

La vita privata delle prostitute

Le persone che svolgono un lavoro sessuale (prostitute o prostituti) offrono rapporti sessuali in ...

Dr. Giuliana Proietti on BloggerDr. Giuliana Proietti on EmailDr. Giuliana Proietti on FacebookDr. Giuliana Proietti on GoogleDr. Giuliana Proietti on LinkedinDr. Giuliana Proietti on Twitter
Dr. Giuliana Proietti


● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)

● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it

● Saggista e Blogger

● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale

● Conduzione seminari di sviluppo personale

● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici

● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)

● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.


Scrive in un Blog sull’Huffington Post


Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti


Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype

Tweets di @gproietti


Visita il nostro Canale

YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media


Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti


Ultimo libro: Come vivere bene, anche se in coppia, Franco Angeli, 2016


CONDIVIDI I MIEI AGGIORNAMENTI SU FACEBOOK!

Dr. Giuliana Proietti Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *