contatto fisico

Il contatto fisico può rivelarsi utile nei rapporti sociali, perché permette di stabilire dei legami abbastanza profondi, ma alcuni lo sentono come un’aggressione alla propria sfera intima. E tu, come lo vivi? Ecco un test per scoprirlo:

1 Una persona che hai appena conosciuto ti prende sottobraccio:

a. Trovi una scusa e cerchi di allontanarlo/a
b. Sorrido, ma sto un po’ sul chi va là…
c. La cosa mi fa piacere.

2 Riunione familiare natalizia: come saluti gli altri?

a. Bacio e abbraccio tutti quelli che amo.
b. Seguo le consuetudini.
c. Cerco di evitare gli abbracci.

3 La persona che ami adora accarezzarti continuamente: come reagisci?

a. Ok, ma solo quando siamo da soli.
b. Vorrei che capisse che non sempre è il caso.
c. Lo gradisco sempre.

4 Un bambino ti regala un suo disegno: come lo ringrazi?

a. Con un bacio
b. Con una carezza
c. Con un sorriso

5 Vai ad una riunione di lavoro. Come saluti gli altri presenti?

a. Con un gesto della mano
b. Stringendo la mano a ciascun presente
c. Strette di mano, baci e abbracci

6 Dal dottore: come vivi le sue ‘palpazioni diagnostiche’?

a. Non mi danno il minimo fastidio: è la prassi.
b. Le accetto, se ho fiducia nella professionalità del medico
c. Mi danno enormemente fastidio

7 Come saluti il/la partner quando esci di casa?

a. Con un ‘ciao’
b. Con un bacio veloce.
c. Con molti abbracci e baci profondi

8 Ti hanno appena regalato un cagnolino: come ti comporti con lui?

a. Lo porto a dormire nel mio letto
b. Lo tengo spesso in braccio, come fosse un bambino
c. Mi preoccupo perché abbia una bella cuccia

9 Viaggio in treno: dove appoggi la tua roba?

a. Nel sedile accanto a me
b. Nel sedile davanti a me
c. Nell’apposito ripostiglio

10 A cena con gli amici: dove ti siedi?

a. In una zona centrale del tavolo
b. A capotavola
c. Vicino ad un posto vuoto

11 Nell’ascensore dell’hotel c’è molta gente: cosa ti dà più fastidio di tutto?

a. L’odore delle persone
b. Le persone maleducate
c. Il doversi fermare a tutti i piani.

12 La tua parrucchiera ti sposta il viso di qua e di là per farti ammirare il suo lavoro:

a. E’ il suo modo di fare e poi lo fa per me.
b. Non è molto professionale
c. Con me ha chiuso! Ma come si permette?

13 In discoteca: tutti devono prendersi per mano e fare il trenino. Che fai?

a. Torno a sedermi.
b. Mi metto fra due persone che conosco.
c. Stringo le mani di chi è vicino a me.

14 Hai le mani congelate e una persona che conosci poco ti propone di scaldartele con le sue:

a. Che gentile!
b. Beh, è un po’ strana come proposta…
c. Ma neanche per sogno: stia al suo posto!

15 Il/La partner è molto scoraggiato/a: come lo/la consoli?

a. Con buone parole
b. Con qualche carezza
c. Abbracciandolo/a

Soluzione:

Domande dispari (1, 3, 5) : assegnati 1 punto per le risposte A, 2 punti per le risposte B e 3 punti per le risposte C;
Domande pari (2,4,6): assegnati 3 punti per le risposte A, 2 punti per le risposte B e 1 punto per le risposte C

PROFILO A : Non ami il contatto fisico
(DA 15 A 24 PUNTI)

Non ci vuole molto, conoscendoti, a capire che non ami il contatto fisico e che non ti piace essere avvicinato/a dalle persone oltre il limite che delinea la tua sfera più privata. Stare a contatto con gli altri, specialmente se non ti sono intimi, ti mette enormemente a disagio. Il tuo corpo è la tua corazza ed ogni centimetro quadrato della tua pelle è come se fosse ricoperto di innumerevoli sensori, i quali, alla minima sollecitazione, fanno scattare i meccanismi di allarme rosso. Sentire le persone troppo vicine ti disturba molto: lo vivi come una minaccia e per questo metti in atto delle reazioni di fuga, che gli altri non sempre comprendono, perché a volte le situazioni non sono in sé minacciose, anche se tu le percepisci come tali.

PROFILO B: Contano le situazioni!
(DA 25 A 35 PUNTI)

Sicuramente non sei una persona che fa del contatto fisico una modalità centrale nella regolazione dei rapporti sociali. Molte sono le occasioni in cui ti nascondi dietro la tua riservatezza e metti in atto dei comportamenti cortesi ed educati, ma non per questo sempre caldi ed accoglienti nei confronti degli altri. Gli slanci di affetto, la vicinanza con il tuo corpo sono eventi piuttosto rari e di durata limitata. Probabilmente nessuno sa o saprà mai quanto essi ti costino in determinate situazioni o con alcune persone, ma in compenso l’apparenza è sempre salva. Il contatto fisico lo riservi alle persone veramente intime, in situazioni possibilmente appartate, in cui riesci ad esprimerti liberamente con il corpo ed a dare e ricevere quei gesti di affetto che sono invece così importanti per la tua natura sensibile e delicata.

PROFILO C Grande apertura al contatto fisico
(DA 36 A 45 PUNTI)

Per te il contatto fisico è una condizione assolutamente normale e non capisci come facciano le persone a poterne fare a meno. Secondo te non si conosce realmente una persona se non si stabilisce con lei anche un rapporto di vicinanza piuttosto intima, che permetta agli sguardi di incrociarsi, al sistema olfattivo di conoscere e capire gli odori dell’altro, al tatto di sentire il calore dei corpi. Nelle relazioni che stabilisci con gli altri dunque non mancano mai gesti di tenerezza, simpatia o interesse, sia nei rapporti familiari e di lavoro, sia con persone estranee, con le quali ti trovi a condividere un breve ma significativo percorso di vita. Anche nelle situazioni più neutre, dove il contatto è casuale o non finalizzato a manifestazioni di affetto, mostri sempre una certa apertura alla vicinanza fisica: gli altri non minacciano la tua integrità, anche se sfiorano il tuo corpo.

Dr. Giuliana Proietti

Leggi il disclaimer

E’ assolutamente vietato riprodurre questo test, in qualsiasi forma

Puoi trovare altri test sulla Clinica della Timidezza e su Psicolinea 

Immagine:

Pexels

Dr. Giuliana Proietti on BloggerDr. Giuliana Proietti on EmailDr. Giuliana Proietti on FacebookDr. Giuliana Proietti on GoogleDr. Giuliana Proietti on LinkedinDr. Giuliana Proietti on Twitter
Dr. Giuliana Proietti


● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Scrive in un Blog sull'Huffington Post

Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti

Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype
Tweets di @gproietti

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

Ultimo libro: Come vivere bene, anche se in coppia, Franco Angeli, 2016

CONDIVIDI I MIEI AGGIORNAMENTI SU FACEBOOK!
Dr. Giuliana Proietti Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *