sex addiction

Riassumo qui di seguito la sintesi di un interessante articolo sulla sex addiction pubblicato su ABC news.

Sembra che da quando il golfista Tiger Woods si è sottoposto a cure presso una clinica di riabilitazione sessuale nel Mississippi (Pine Grove) il numero delle persone in cerca di trattamento per sex addiction sia aumentato, in America, del 50 per cento.

Lo afferma Robert Weiss, direttore e fondatore del Sexual Recovery Institute di Los Angeles, inaugurato nel 1995.

Il mese dopo che Woods ha iniziato la riabilitazione, il Sexual Recovery Institute ha cominciato ad offrire sessioni di informazione sull’argomento, che hanno riguardato 35-50 persone a settimana ed il suo sito web ha avuto 13.000 visite negli ultimi 30 giorni.

“Non credo sia un fatto accidentale”, ha affermato Weiss. “Anche coloro che non chiedono aiuto sono comunque alla ricerca di informazioni”.

C’è ancora disaccordo nella comunità scientifica circa la diagnosi di dipendenza da sesso: in particolare ci si chiede se può essere paragonabile a quella della droga o dell’alcool. L’American Psychiatric Association non riconosce ancora la dipendenza da sesso nel suo manuale diagnostico, anche se la patologia è attualmente sotto osservazione per una eventuale sua introduzione nella prossima edizione del manuale.

“La realtà è che, con poca ricerca e nessuna diagnosi chiara, almeno per ora, il trattamento che si riceve dipende fondamentalmente dal terapeuta”, ha detto Weiss. “Abbiamo carenza di professionisti e di specifici programmi di formazione”.

Al momento ci sono, in America, solo una manciata di grandi ambulatori e solo circa 900 terapeuti che hanno ricevuto una qualche formazione o certificazione, secondo Weiss.

La dipendenza dal sesso, come lo spendere troppo, o il mangiare troppo, o il gioco d’azzardo è un disturbo dell’eccitazione neurobiologica, che coinvolge l’interazione degli ormoni serotonina, dopamina e adrenalina.

In linea di massima la possiamo considerare come un qualsiasi altro comportamento compulsivo, che interferisce con la vita normale e causa grave stress al paziente, nei riguardi dei rapporti con la famiglia, gli amici, le persone care e il proprio ambiente di lavoro.

Il comportamento compulsivo è attivato dall’ ansia, e continua in un circolo vizioso di stress, causato dal successivo stato di vergogna, che riaccende di nuovo l’ansia.

“E’ un meccanismo ossessivo”, dice ancora Weiss.  “Come ogni dipendenza, vi è una perdita di controllo: pensi di guardare un filmato per 15 minuti e finisci per guardarlo per tre ore, così come si possono passare tre ore alla ricerca di una prostituta in macchina”. Il tempo che si dedica al sesso diventa dunque poca cosa rispetto al tempo che viene dedicato alla sua ricerca. Molti capiscono che sono diventati dipendenti sesso, ma si vergognano troppo a chiedere aiuto ed oltre tutto non sanno a chi rivolgersi.

La chiave per comprendere perché la dipendenza dal sesso è in aumento sta nelle “tre A”: access, anonymity e affordability (accesso, anonimato e economicità). Tutto questo ha un nome: Internet.

Se qualcuno usava il sesso per sfuggire alla realtà, nel 1992, doveva alzarsi, vestirsi e arrivare alla prima edicola per acquistare una rivista o un filmato porno. Ora, con il cellulare o con il PC passa solo un minuto tra il pensiero di voler guardare del porno e la materializzazione del desiderio.

L’obiettivo della terapia è dunque quello di bloccare questi comportamenti, ma a differenza della dipendenza da alcol, i dipendenti da sesso non possono rinunciare al sesso del tutto. La terapia deve anche pensare a costruire reti sociali per questi dipendenti da sesso, che devono essere anche incoraggiati a raccontare cosa stanno vivendo ai loro cari.

Circa l’80 per cento dei dipendenti che guariscono grazie alla terapie, riescono a mantenere il programma nel primo anno, anche se vi è un alto tasso di recidive.

Dr. Walter La Gatta

Fonte: ABC News

Immagine: Paddy Briggs, Wikimedia

 

Dr. Walter La Gatta on EmailDr. Walter La Gatta on FacebookDr. Walter La Gatta on LinkedinDr. Walter La Gatta on RssDr. Walter La Gatta on Twitter
Dr. Walter La Gatta
Psicoterapeuta Sessuologo Ancona - Terni | Ellepi Associati Ancona - Terni
PSICOLOGO-PSICOTERAPEUTA
Ancona - Terni

- Psicoterapie individuali e di coppia
- Sessuologia (Sessuologia Clinica, individuale e di coppia)
- Tecniche di rilassamento e Ipnosi
- Disturbi d’ansia, timidezza e fobie sociali

Studio di Ancona - Terni
per appuntamenti: 348 – 331 4908

CONDIVIDI I MIEI AGGIORNAMENTI SU FACEBOOK!
Dr. Walter La Gatta Sessuologo Psicoterapeuta - Ancona Terni

Tweets di @WalterLaGatta

Visita il nostro Canale YouTube

Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *