dimensioni del pene

Una notizia che sicuramente farà felici molti uomini, da sempre interessati a capire se le misure del loro pene siano da considerarsi nella norma, superiori o inferiori. Il sito internet Target Map ha messo online una carta interattiva del mondo in cui è possibile conoscere le misure medie del pene, nelle varie zone geografiche.

La cosa interessante è che i dati sono tratti da studi scientifici e dunque sono attendibili.  Si apprende così che i congolesi sarebbero i più dotati, con una misura media di 17,93 centimetri, seguiti dagli equatoriani (17,77 cm) ed i ghanesi, con “soli” 17,31 centimetri medi.

I meno dotati sembrerebbero essere gli asiatici, con misure che vanno dai 9,66 agli 11,67 cm. Gli americani hanno una media di 12,9 cm, mentre agli italiani spetta un buon piazzamento: 15,74 di media, contro i 14,35 centimetri degli svizzeri, il 16,01 cm dei francesi, i 13,85 degli spagnoli, i 13,97 degli inglesi. Se avete altre curiosità “etniche”, basta controllare la particolare mappa.

Nel 2009, una ricerca del Centre for Sexual Health Promotion presso l’Indiana University, condotta su un campione di 1661 partecipanti, selezionati attraverso annunci su siti per adulti, giornali locali e organizzazioni attive in sette stati americani, per studiare la misura ideale del preservativo, ha rilevato anzitutto le misure del pene dei partecipanti, la cui età media era di 29 anni (dati raccolti direttamente dagli interessati, grazie ad un metro di carta che raggiungeva 23 cm per la lunghezza del pene e 19 per la circonferenza. I partecipanti sono stati poi suddivisi in tre categorie: dimensioni del pene piccole, medie e grandi).

Per quanto riguarda la lunghezza, i partecipanti di taglia “small” erano quelli che avevano un pene di dimensioni medie di 11 cm (range 4 – 12 cm); “medium” erano quelli che lo avevano lungo 14 cm di media (range 13 – 15 cm); ed infine i “longer” che presentavano una lunghezza media di 18 cm (range 16 – 26 cm).

Per quanto riguarda la larghezza, gli uomini di taglia “small” misuravano in media 9 cm di circonferenza (range 3 – 11 cm); i “medium” in media avevano un pene largo  13 cm (range 12 – 13 cm); ed i “larger” lo avevano di 14 cm (range 14 – 19 cm).

Gli uomini definiti  “longer” hanno dichiarato che i condoms erano troppo corti per loro (p = .005), oppure che i preservativi non si srotolavano abbastanza, oppure che erano troppo stretti (p = .002). Gli ”smaller” ed i “medium” si sono lamentati molto meno per i condom di taglia standard.

In particolare, ai  ”larger” i condoms apparivano troppo stretti intorno al glande e alla base del pene.  Sembra poi che gli uomini più anziani sapessero accorgersi dei difetti del condom in misura assai maggiore dei più giovani, grazie alla maggiore esperienza, ma anche della maggiore attenzione riposta nell’atto sessuale, a causa delle possibili disfunzioni dovute all’età.

In ogni caso, è bene concludere questa rassegna, ricordando che, qualsiasi sia la dimensione del vostro pene, c’è un preservativo adatto a voi: non mancate di utilizzarlo, quando avete rapporti sessuali, specialmente se sono occasionali!

Dr. Walter La Gatta

Fonti:

Reece M et al. Penile dimensions and men’s perceptions of condom fit and feel. Sex Transm Infect (early online edition), 2008. via aidsmap

Targetmap

Immagine:
Daniel garbade, Wikimedia

Cibo e Sesso

Cibo e Sesso

Il cibo e il sesso sono spesso legati. I cinesi, ad esempio, li considerano entrambi “una ...

Le misure del pene ossessionano gli uomini

Le misure del pene ossessionano gli uomini

Sapete quale è la ricerca che gli uomini affidano più spesso a Google?  E’ quella che ...

Il sesso fa bene agli anziani

Il sesso fa bene agli anziani

In genere quando si pensa ad una attività che possa stimolare la mente e prevenire ...

I primi anni di matrimonio fanno ingrassare gli uomini

I primi anni di matrimonio fanno ingrassare gli uomini

Secondo uno studio britannico pubblicato sulla rivista Social Science and Medicine, il matrimonio, ...

Lo sciopero sessuale

Lo sciopero sessuale

La maggior parte delle persone associa l’idea di sciopero sessuale con l’antica ...

La data del matrimonio può influire sulla sua durata

La data del matrimonio può influire sulla sua durata

Le coppie che si preparano al matrimonio hanno davvero molte cose a cui pensare, perché il giorno ...

Orgasmo: perché è un piacere

Orgasmo: perché è un piacere

I ricercatori della Northwestern University ritengono che l’orgasmo faccia sentire così bene ...

Il bacio alla francese

Il bacio alla francese

Avete mai sentito parlare del “bacio alla francese”? Esistono tanti tipi di baci, ma ...

Sedere a gambe larghe rende le persone più attraenti?

Sedere a gambe larghe rende le persone più attraenti?

Da sempre gli uomini si siedono a gambe larghe, il che non sempre viene giudicato molto educato, ma ...

La vita privata delle prostitute

La vita privata delle prostitute

Le persone che svolgono un lavoro sessuale (prostitute o prostituti) offrono rapporti sessuali in ...

Dr. Walter La Gatta on EmailDr. Walter La Gatta on FacebookDr. Walter La Gatta on LinkedinDr. Walter La Gatta on RssDr. Walter La Gatta on Twitter
Dr. Walter La Gatta
Psicoterapeuta Sessuologo Ancona - Terni | Ellepi Associati Ancona - Terni

PSICOLOGO-PSICOTERAPEUTA

Ancona – Terni


– Psicoterapie individuali e di coppia

– Sessuologia (Sessuologia Clinica, individuale e di coppia)

– Tecniche di rilassamento e Ipnosi

– Disturbi d’ansia, timidezza e fobie sociali


Studio di Ancona – Terni

per appuntamenti: 348 – 331 4908


CONDIVIDI I MIEI AGGIORNAMENTI SU FACEBOOK!

Dr. Walter La Gatta Sessuologo Psicoterapeuta – Ancona Terni


Tweets di @WalterLaGatta


Visita il nostro Canale YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media


One thought on “Le dimensioni del pene”

  1. Gent.Le Dr. La Gatta, sul fatto che i dati riportati in tale mappa siano attendibili forse non risponde proprio alla realtà delle “cose”. Questo almeno per diverse “nazioni”.

    Ad esempio in Italia il valore 15,74cm da quale studio viene fuori? Brasile, Venezuela, Australia, Columbia ecc. ecc.
    La mia opinione (per quello che vale) è che molti valori sono fantasiosi o discutibili questo leggendo alcuni studi pubblicati sull’argomento nelle riviste accreditate specialistiche fatti in diverse nazioni e popolazioni.
    Non mi sembra che ci sia corrispondenza…in molti casi.
    Senza poi considerare che quelli riportati correttamente derivano da studi con metodologie di misura spesso alquanto differenti per poter essere confrontati tra loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *