HIV

Cosa succede agli anziani malati di HIV?

Ci sono persone che si sono ammalate di virus da HIV 30 anni fa: pensavano di morire presto, come accaduto a molti loro amici ed invece no, vivono ancora, a distanza di tanto tempo.

Recentemente , l’Onu ha chiesto che l’invecchiamento del malato di HIV sia maggiormente preso sul serio, con un maggior numero di servizi a disposizione di queste persone che affrontano ormai la vecchiaia e che arrivano ad essa stressati, dopo tanti anni di malattia.

Queste persone, che non pensavano di diventare vecchie, spesso non si sentono pronte a vedere il proprio corpo invecchiato e acciaccato dalle malattie tipiche dell’età, che vanno a gravare su uno stato di salute già gravemente compromesso, non solo dai problemi del virus, ma anche da tutti gli effetti collaterali dei farmaci che hanno dovuto ingerire per curarsi. Soprattutto, si tratta spesso di persone che non sono in buone condizioni economiche ed hanno problemi anche per l’alloggio, per cui vivono di assistenza sociale.

Questo accade per due ragioni principali: 1.perché queste persone non pensavano di invecchiare e dunque hanno speso tutto quello che avevano; 2. perché non hanno mai potuto lavorare per i problemi legati alla malattia.

Tutto dipende dalla scoperta dei farmaci anti-retrovirali, che hanno iniziato a prolungare la vita non solo alle persone di recente diagnosi, ma anche a coloro che si sono ammalati negli anni Ottanta.

E così dobbiamo abituarci all’idea che un malato di AIDS possa essere una persona di 50, anche 80 anni. Questo dovrebbe far comprendere che le persone che hanno ricevuto una diagnosi di recente dovrebbero cercare di inserirsi nel tessuto sociale e magari farsi una famiglia e trovare un lavoro, perché la vita per loro può anche essere lunga e sarebbe sicuramente meglio non ritrovarsi da anziani poveri e malati, perché questo può essere fonte di grave disagio, anche psicologico.

Una diagnosi di HIV non rappresenta più una immediata sentenza di morte: per questo non è più il caso di restare immobili e impotenti, in attesa della fine, che può anche essere molto lontana.

Dr. Walter La Gatta

Fonte:
How older people with HIV are facing the future BBC

Immagine:
Wikimedia

Dr. Walter La Gatta on EmailDr. Walter La Gatta on FacebookDr. Walter La Gatta on LinkedinDr. Walter La Gatta on RssDr. Walter La Gatta on Twitter
Dr. Walter La Gatta
Psicoterapeuta Sessuologo Ancona - Terni | Ellepi Associati Ancona - Terni
PSICOLOGO-PSICOTERAPEUTA
Ancona - Terni

- Psicoterapie individuali e di coppia
- Sessuologia (Sessuologia Clinica, individuale e di coppia)
- Tecniche di rilassamento e Ipnosi
- Disturbi d’ansia, timidezza e fobie sociali

Studio di Ancona - Terni
per appuntamenti: 348 – 331 4908

CONDIVIDI I MIEI AGGIORNAMENTI SU FACEBOOK!
Dr. Walter La Gatta Sessuologo Psicoterapeuta - Ancona Terni

Tweets di @WalterLaGatta

Visita il nostro Canale YouTube

Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *