senso di inadeguatezza

Sono un uomo di 41 anni e ho un problema che non mi fa vivere serenamente e desidererei che lei mi desse un suo parere; proverò a spigarmi al megio:
Soffro da sempre di eiaculazione precoce tanto è vero che pensavo che la mia precocità fosse nella norma fino a che non ho cominciato ad averere i miei primi rapporti sessuali deludendo (loro non lo lasciavano vedere ma io me ne accorgevo e puntualmente dopo 2/3 giorni mi lasciavano con una futilssima scusa) le mie partner per la mia scarsa durata. Le mie erezioni erano soddisfacenti sia da solo che con le donne e quando ero da solo mi bastava semplicemente “maneggiarmi” un po il pene per raggiungere un’erezione. Delusione dopo delusione (anche per le delusioni delle mie aspettative di vita in quanto ho un lavoro dove si guadagna pochissimo, ho pochissimo tempo libero e non potrei mantere un’ipotetica famiglia) ho cominciato a propormi come schiavo passivo per le donne e bisex passivo per gli uomini, anche se non sono mai andato con uomini e non so se mai ci andrò ma l’idea di farmi penetrare mi eccita, e vedendo siti per incontri erotici ho cominciato a provare attrazione per l’organo sessuale maschile, preciso che non nutro ne attrazione fisica ne sentimentale verso gli uomini ciò che nutro invece verso le donne e solo che la cosa mi ha distrutto moralmente e mi sono molto demoralizzato.
Ora, quanto mi masturbo, devo vedere o dvd porno (neanche i giornaletti mi fanno più effetto) oppure mi ci vuole più tempo per raggiungere un’erezione e quando cerco di infilarmi un preservativo posso anche venire o perdere l’erezione, cosa mi sta succedendo??? Non è che l’eiaculazione precoce mi sta venendo meno e quindi mi ci vuole più tempo per raggiungere un’erezione??
Quando sono molto eccitato posso venire anche con il pene moscio………..ora le voglio raccontare un’aneddoto: Un mesetto fa mi sono penetrato con un dildo e sono venuto con il pene moscio, è normale??
Il fatto che mi eccito con la fantasia di essere penetrato da un uomo vuol dire che sono diventato bisessuale?? se si, per quale motivo si diventa bisessuali??
Non è che il mio avvicinamento al ruolo di schiavo mi sta facendo perdere attrazione per il sesso “normale”?? l’ultimo rapporto con una donna (dove abbiamo fatto sesso “normale”) è stato nel 2009. La ringrazio moltissimo per la sua cortese attenzione e nell’attesa di una sua risposta porgo distinti saluti.

Gentilissimo,

Nella sua lettera sono contenuti alcuni convincimenti sulla sessualità che sono piuttosto approssimativi, per cui il consiglio è quello di prendere un appuntamento con un terapeuta sessuologo, sia per chiarirsi alcune idee, sia per approfondire alcuni dettagli.
Tutto il discorso sembra fatto da una persona che basa le sue conoscenze, le sue credenze, le sue esperienze, le sue sensazioni, le sue delusioni, ecc. su ciò che ha appreso sul sesso attraverso la pornografia (un genere nato per facilitare il piacere sessuale negli uomini che la guardano, ma non certo per istruirli sulla vita sessuale e, soprattutto, relazionale, provocando anzi spesso uno iato fra ciò che è normale nella pornografia e ciò che è normale nella coppia reale).
Ad esempio, è molto improbabile che ben tre ragazze l’abbiano lasciata con una scusa dopo soli tre giorni di frequentazione, a causa della sua eiaculazione precoce. Una persona di valore (intelligente, simpatica, creativa, di bell’aspetto ecc. ecc.) non la si lascia solo per questa ragione o, perlomeno, per questa ragione non la si lascia così in fretta. Dunque sarei orientata a pensare che il suo sia stato un giudizio assolutamente personale e non condiviso con la partner (ed infatti nessuna delle donne che lei ha frequentato le ha parlato di questo “problema”, né le ha manifestato disagio o delusione), causato da suoi sensi di inadeguatezza rispetto  alla sua persona e alle sue competenze sessuali.

Ritengo possibile che si possa diventare bisex per semplice senso di inadeguatezza, in quanto casi del genere mi sono diverse volte capitati nella mia pratica clinica: chi si sente respinto dalle donne trova abbastanza semplice modificare un po’ i suoi gusti sessuali per evitare la minaccia alla propria autostima (che avverte frequentando il genere femminile), dal momento che il piacere sessuale può arrivare comunque, anche in condizioni diverse da quelle maggiormente desiderate.

Anche il fatto che dal 2009 lei non faccia “sesso normale” non mi sembra una buona notizia… In conclusione, le suggerirei di rivedere un po’ tutta la sua situazione insieme ad una persona qualificata che possa darle le giuste informazioni e i giusti suggerimenti, in primis per abbandonare la pornografia, o perlomeno per evitare che sia questo l’unico faro della sua vita. Sarebbe bene che lei imparasse a credere di più in se stesso e nella possibilità di intrecciare una relazione stabile con una donna (il che non significa sposarla e mettere su famiglia, anche se pure questo argomento andrebbe secondo me approfondito, per capire fino a che punto ci siano problemi reali, o si tratti solo di paura di assumersi delle responsabilità).

Cordiali saluti.

Dr. Giuliana Proietti

Immagine:
Pexels

Dr. Giuliana Proietti on BloggerDr. Giuliana Proietti on EmailDr. Giuliana Proietti on FacebookDr. Giuliana Proietti on GoogleDr. Giuliana Proietti on LinkedinDr. Giuliana Proietti on Twitter
Dr. Giuliana Proietti


● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)

● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it

● Saggista e Blogger

● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale

● Conduzione seminari di sviluppo personale

● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici

● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)

● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.


Scrive in un Blog sull’Huffington Post


Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti


Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype

Tweets di @gproietti


Visita il nostro Canale

YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media


Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti


Ultimo libro: Come vivere bene, anche se in coppia, Franco Angeli, 2016


CONDIVIDI I MIEI AGGIORNAMENTI SU FACEBOOK!

Dr. Giuliana Proietti Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *