ragazzo

Buonasera!
Volevo sapere cos’ha il mio ragazzo e sopratutto se ha qualcosa e se il problema potrei essere proprio io! Le racconto tutta la storia arrivando ai problemi sessuali: Noi ci conoscevamo da prima, io ho 23 anni e lui 35, ma praticamente ci salutavamo e basta, senza essere interessati forse anche perchè notavamo i 12  anni di differenza, io e la sorella eravamo invece molto amiche; quest’estate tutti e 3 abbiamo preso una casetta per 9 giorni al mare! Lui non faceva sesso da circa 4 mesi, l’ultima volta l’aveva fatto con una prostituta, (gli è capitato più volte nella vita di stare con loro perchè faceva dei lavori nelle loro case…e insomma si scontava così) è anche grazie a prostitute che afferma che la durata dei suoi rapporti sono sempre stati
sopra la media, perchè se gli altri uomini durano un 20 minuti, lui era capace di farlo durare 1 e mezza venendo 3 volte e però non di più.


La prima notte della vacanza mi ha chiesto un massaggio, gliel’ho fatto con la crema, poi ci siam messi a parlare prorpio di sesso, lui mi diceva parlando genericamente che ci mette molto a caricarsi e poi molto a scaricarsi e io pure ho detto che facevo qualcosa che non fanno tutte le donne durante il rapporto o meglio qnd venivo (cioè raggiungo spesso l’orgasmo, perdendo molto liquido,  diciamo che eiaculo!).
A lui è venuta la curiosità e così si è fatto qualcosa, più che altro mi ha masturbata e il divano ha verificato di cosa parlavo prima!
Nelle notti a seguire abbiamo continuato a vederci petting, masturbazione e ho deciso ben presto (forse avrei dovuta fargliela desiderare di più, ma gli ormoni sono ormoni e la voglia c’era per entrambi..!) di essere anche penetrata, ma non è andata bene, ha eiaculato subito. Comunque lì per lì ci è sembrato strano ma gli dicevo che non lo era nemmeno tanto siccome era una novità, eravamo molto eccitati e anche molto tesi, perchè nella stanza a fianco
“dormiva” la sorella ed oltre ad avere la vergogna se ci beccava ormai aveva capito ed era totalmente contraria secondo me per gelosia e cmq diceva anche perchè si sentiva responsabile di me in quella situazione.
Lui mi aveva detto che voleva chiudere, che non era il tipo da storie serie, che sarebbe finita lì e che anche lì dovevamo stare attenti perchè nn voleva figli ecc. Però man mano che continuavamo, lui mi cercava, e ha capito che io invece mi stavo affezionando e che volevo provare a continuare, che ovviamente avrei preferito qualcosa di serio e lui ha detto ok, mo che torniamo non ci vediamo nè sentiamo per una settimana così mi rendo conto se mi manchi, che proviamo ecc (anche perchè era ancora con la sorella!) e poi nel caso
riprendiamo a vederci.
Per portare parti delle valigie e cambiare macchina io e lui siamo tornati a casa e abbiamo riprovato e la cosa stava andando bene, stava durando ma c’abbiamo dovuto lascir perdere chè dovevamo andar a riprenderci la sorella ecc.
Più o meno per 8 giorni nn ci siamo visti e poi abbiamo iniziato. Ci vediamo spesso, lui che non è il tipo di coccole, attenzioni ecc, anzi, è abbastanza freggo in genere, con me qualche piccola attenzione la sta avendo, mi ha dato le chiavi di casa spiegandomi che sì ha avuto tante donne ma l’unica che le ha avute sn io apparte la sorella; però nonostante assieme stiamo bene e spesso mangiamo e trascorriamo tempo sia a casa e sia sul suo lavoro assieme, nn ci troviamo d’accordo ma solo su qualcosa tipo ha capito che non sono una perfetta
donna di casa come lui avrebbe voluto che fosse la sua donna, ma cm gli ho detto deve apprezzare la buona volontà e non deve esagerare sulle varie pretese, lui ha provato a spiegarmi che non mi ama, che non prova quella sensazione in cui non si capisce più niente, si rincretinisce e si pensa a lei ogni secondo, che mi vuole bene questo si, che prova attrazione ma nemmeno questa dice che è abbastanza, non è al 100%. Prima si provava ad andare avanti con questa situazione che sapevamo che io ero molto presa e lui lo era solo ad
un 60-70%, e iknfatti sessualmente non andava bene. Ci siamo lasciati perchè pensava che se queste cose in più non gli erano nate dopo un mese, non nascevano, ma siccome cmq mi vuole bene e ha visto che stavo malissimo, al momento stesso abbiamo continuato!
Poi ci siamo lasciati nuovamente, il problema è sempre quello che sessualmente non va bene!!
Dopo due ore di pianti miei, ha detto che provavamo ancora a stare assieme, cmq io non voglio stare assieme ad uno che non sta bene con me. Ora se è un suo problema fisico, spero anche che si possa risolvere e lo facciamo, gli resto vicina, altrimenti, non è possibile che per un mio egoismo, sl perchè mi sn affezionata troppo a lui, pretendo che stiamo una vita senza
riuscire a godere fino in fondo. In pratica in tutto questo tempo, apparte quella volta appena tornati dal mare e poi una domenica che abbiamo trascorso praticamente tutta assieme, tutte le volte che abbiamo provato non è andata bene!
Che significa? Ci stimoliamo, baciamo, strofiniamo e ci viene voglia, io sono una che basta una leccatina all’orecchio e si può dire che mi sono già bagnata, ma lui pure ovviamente si eccita, allora ok, si vuole spogliare, andare nell’altra stanza…
si arriva lì qualche leccata, toccata (non tantissime, ma molto piacevoli per me, lui con le sue storie mlt brevi, lunghe o ovviamente anche con le prostitute, non ha mai fatto petting, ma direttamente la penetrazione!), e poi mi penetra.
La sua posizione preferita sarebbe la classica lui sotto e io sopra, ma non so perchè non riesco io a farla, ho come vergogna di saltare tnt, poi mi muovo ma dice che invece muovo troppo il corpo e dovrei invece muovere di più il bacino…poi cmq facciamo quella al contrario sia io stesa pancia all’aria e sia verso sotto e sia la pecorina così deve gestirsi lui il movimento e io sono più tranquilla e contenta. E lui innanzitutto non ce l’ha molto molto duro, è già questo è un problema, perchè boh, significa che non è abbastanza eccitato e
poi cmq significa che abbiamo difficoltà a farlo entrare ecc; poi dopo pochissimo che entrato (e non credo di esagerare perchè non si tratta dell’ora e mezza  che racconta lui che ha sempre raggiunto, non si tratta dei 20 minuti della media degli altri, ma proprio di secondi, tipo va verso dentro e fuori per circa … 5 volte!
E dnq soffre di eiaculazione precoce?! E cm mai?
Cioè non è un controsenso? Se uno non ce l’ha abbastanza rigido, come può venire? O non sei eccitato o lo sei troppo!
Poi io non riesco a godere, anche se a volte mi ha fatto divertire molto col dito che riesce proprio a toccarmi i miei 2 punti interni, e anche col pene quando in confronto alle altre volte è durata di più tipo dopo la prima volta che ha eiaculato.
Il problema però è che lui, anche se non me lo dice sempre esplicitamente per non farmi andare il morale a terra cm anche il mio che mi faccio la forte sta andando, non prova affatto piacere, forse lo prova ma anche provandolo in così poco tempo ne prova per forza poco!
Il problema, che leggendo su intenet stiamo cercando di capire, ma gli ho detto di andarsene da un andrologo che è l’unico, invece delle nostre tante supposizioni da ignoranti in materia che ci può risolvere, ovviamente non sta migliorando, anzi, pure peggiorando! Invece per più volte arriva dopo poco, poi adesso qnd sembra che non c’è il problema che un pochino in più va, si secca, prende e si ferma, non gli va di farlo e questa ovviamente ci sembra l’ennesima
cosa assurda, perchè uno in quel momento non dovrebbe voler altro che ancora la vagina, che ancora continuare a far sesso, altro che non prenderci gusto e fermarsi.
Ora abbiamo pensato che anche questa sorta di calo di voglia sia sempre dovuto a questo strano e ipotetico problema che ha, infezione, infiammazione ecc che sia, perchè se non avesse avuto il problema di non essere totalmente eretto e dell’eiaculazione precoce, saremmo stati sicuri che lui nn era attratto e quindi dovevamo lasciarci.
Tutto ciò cos’è?
Io leggendo in giro ho pensato alla prostatite, ma lui la esclude perchè dice che mica non riesce a trattenere la pipì, o ha dolori o altro! Solo questi che le sto spiegando io sono i sintomi! Inoltre ha guardato lo sperma e dice che non è giallo come sapeva che è qnd uno soffre di prostatite! Io, non ho molte esperienza di sesso, ma a me sembra che sia liquido solitamente l’ho visto più denso, non dico come la crema per le mani, ma questo mi pare quasi acqua! Boh! Poi ho pensato che non sia niente, solo stress e stanchezza, per lui è un
periodo che ha molti pensieri e impegni e ciò so che influenza tantissimo! Poi il fatto che va peggiorando perchè ormai si sta fissando che ha qualche problema o che cmq tra noi nn va e allora, ci pensa e sempre psicologicamente sta già! Cioè lui ormai dice andiamo nella stanza da letto ma tanto non ce la faccio! Lui esclude che sia questo, ed effettivamente…purtroppo su tutte le volte che ci abbiamo provato…e sono tantissime, ha funzionato un paio, può ssere che tutte le volte è stanco, preoccupato per qualcosa così tanto da avere modi e tempistiche proprio opposte alle sue potenzialità?!
Ah poi altre cose che posso dire di lui che forse sono rilevanti è che ha l’omocisteina molto alta, proprio a rischio infarto! Gli hanno prescritto la folina, ma praticamente è da un pò che ha smesso di prenderla! Lui ha sospettato, ma senza in realtà dargli tantissimo peso, che può essere questa perchè sa che chi non se la prende nelle donne porta nella gravidanza alla erdita del feto e agli uomini proprio a questo! é vero?
Poi ci sarebbe anche un sonnifero che invece prende perchè non riesce a dormire di sonno buono anche con questo se ne fa circa 3 ore che penso siano poche per tutti figuriamoci per lui che fa tante ore attive e di lavori manuali e pesanti! I sonniferi portano a questi problemi? Se si, sarebbe un problema lo stesso perchè senza prenderlo non riesce pr a dormire e già si sente stanco e ha mal di testa! Lui esclude che sia questo farmaco perchè dice che lo prende
già da 3 anni e prima andava tutto bene, è solo da qnd sta cn me che le cose non vanno!
Io mi sento cattiva ma sto augurandomi che abbia qualcosa, ovviamente non di grave, ma che si possa con una curetta risolvere, altrimenti è quello che pensa lui e cioè che tutto ciò in un certo senso è colpa mia, chè non è abbastanza attratto da me (effettivamente era partita come una cosa di una massimo 9 notti e basta, mi vede e mi ha sempre vista cm piccola, non mi vede come una bellezza esagerata, vorrebbe cambiare mlt di me almeno cm look…!); se così fosse lo dovremmo sapere pure, perchè anche se ci starei malissimo per un pò, la cosa
migliore da dover fare è chiudere in modo che ognuno può stare con altri e dnq godere nei rapporti fino in fondo perchè è una giusta esigenza per una ragazza a 23 anni, ma anche per uno di 35, mica è vecchio, ancora vuole giustamente fare tnt sesso e di quello come si deve!  Chiedo scusa per essere stata così prolissa, ma così m i sono sfogata perchè questa situazione sicuramente fa star male lui, ma dopo i mezzi rapporti nel vedere lui arrabiato e pure demoralizzato sicuramente non fa stare me ed ora che praticamente mi respinge ancora di più la mia autostima, uomore ecc, vanno giù; e poi credo che per poterci aiutare sia meglio dirle più particolari possibili!  La ringrazio tanto anticipatamente, sicura in una sua risposta la saluto cordialmente!

Gentilissima,

La sua lunghissima lettera, densa di particolari, spiega molto bene la situazione che state vivendo e permette di farsi qualche idea. Proviamo ad analizzarne alcune.
Qualità del rapporto: lui non ha avuto praticamente esperienze sentimentali significative, ma solo rapporti occasionali con prostitute; lei invece non parla di sue eventuali esperienze precedenti, ma sembra molto concentrata sugli aspetti sessuali, quasi come se quelli da soli potessero bastare per creare un rapporto di coppia stabile. Non è così, perché la passione sessuale tende comunque a diminuire con il tempo e dunque se il vostro rapporto si basa unicamente sul sesso, tra voi non può durare, ma forse non può neanche nascere un sentimento. E’ strano poi che un uomo di 35 anni non abbia avuto una relazione seria alle spalle: questo potrebbe significare che preferisce frequentare le prostitute, per una qualche ragione che non possiamo sapere, ma possiamo anche immaginare… Infatti, quelle vanterie iniziali sulla durata del rapporto si sono rivelate, alla prova dei fatti, completamente false: ciò che è vero è che il suo ragazzo soffre di disfunzione erettile e le cause possono essere diverse: di natura psicologica (ansia da prestazione, difficoltà dovute al fatto che lei è l’amica della sua sorella minore, paura di impegnarsi seriamente in un rapporto) fisica (disturbi fisici, assunzione di farmaci, stanchezza, poco riposo) o di entrambe le componenti.
E’ possibile anche, data la qualità del liquido seminale da lei osservato, che il suo ragazzo sia dedito a masturbazioni frequenti.
I consigli che posso darle sono i seguenti:
– visita andrologica di lui, per valutare eventuali disturbi organici
– avere sempre rapporti protetti, visto che vi conoscete poco e che lui frequenta o frequentava le prostitute
– cercare interessi comuni, che vadano oltre la camera da letto, per vedere se la vostra coppia, uscendo ad esempio con un gruppo di amici, può funzionare o meno.
Saluti cordiali.

Dr. Walter La Gatta

Immagine:

PDP

Dr. Walter La Gatta on EmailDr. Walter La Gatta on FacebookDr. Walter La Gatta on LinkedinDr. Walter La Gatta on RssDr. Walter La Gatta on Twitter
Dr. Walter La Gatta
Psicoterapeuta Sessuologo Ancona - Terni | Ellepi Associati Ancona - Terni

PSICOLOGO-PSICOTERAPEUTA

Ancona – Terni


– Psicoterapie individuali e di coppia

– Sessuologia (Sessuologia Clinica, individuale e di coppia)

– Tecniche di rilassamento e Ipnosi

– Disturbi d’ansia, timidezza e fobie sociali


Studio di Ancona – Terni

per appuntamenti: 348 – 331 4908


CONDIVIDI I MIEI AGGIORNAMENTI SU FACEBOOK!

Dr. Walter La Gatta Sessuologo Psicoterapeuta – Ancona Terni


Tweets di @WalterLaGatta


Visita il nostro Canale YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *