lasciarlo

Io sto da 3 anni con un ragazzo 10anni piu vecchio di me. Cresciuto in una famiglia divorziata da piccolo ma nonostante questo ha sempre avuto tutto e di più. Ha abusato per anni di cocaina e penso che lui si sia bruciato il cervello in quanto non capisce neanche gli sbagli che fa. In questi 3 anni all inizio era una bella persona poi viavia col tempo è cambiato ed è uscito l egoismo che c e in lui. Raccontare 3 anni sarebbe lunghissima. Per riassumere questa è la 5a volta che mi lascia senza un perche sensato. C e magari una piccola incomprensione lui blocca da fb da whatsapp spegne il telefono e non si fa piu sentire x 4p giorni circa. Poi torna divendo che le sono manavata e tante fiabe. La prima pausa dopo 2 giorni che per me avevamo solo litigato e pensavo di chiarire lui è andato con un altra raccontandomelo dopo 3 settimane nei minimi dettagli. Da li nn mi son piu fidata anche se nel mio inconscio vercavo di fidarmi ma lui nn me ne dava modo. Mentiva su cavolate assurde puntualmente sapevo la verita e lui diceva che nn mi fidavo. Ma va!? In tutte qieste pause io sto male e cerco comunque di non farmi sentire non gli scrivo ne niente nella speranza che rinsavisca ma lui zero. Sa che io ci sono sempre e a me sta cosa fa arrabbiare. Quando son tornata con lui il 10 dicembre la mia famiglia nn m ha parlato per un mese perche nn accetta che io mi faccio prendere in giro da lui. M ha visto stare male e tutto ma 10 giorni fa ha deciso di sparire ancora. Senza chiarire ne niente . non so piu come uscire da questa crisi e come eliminare l idealizzazione che io ho di lui pensando che possa essere lui l uomo giusto quando si dimostra d nn esserlo come posso fare? Come posso uscire da questo tunnel che mi fa sempre sperare che lui mi scriva..che lui cambi..che lui mi ami?? Grazie mille

Gentilissima,

Non dico nulla sulla vostra relazione e su questa persona perché mi sembra che la sua capacità di giudizio sia buona, seppure lei sia coinvolta in queste problematiche ed abbia difficoltà a vederle in modo oggettivo, come farebbe un osservatore esterno.

Praticamente lei ha capito che questa persona non va bene, ma non sa come lasciarla. Come vede, anche l’amore è una dipendenza, così come quella che si ha dall’alcol, dalle droghe, dalle proprie consolidate abitudini.

Per riuscire a scuotersi occorre immettere nella propria mente dei pensieri nuovi, provare emozioni positive, ritrovare il piacere di credere in se stessi e il coraggio di pensare che il futuro possa portare qualcosa di apprezzabile e desiderabile.

Questo significa, in altre parole, provare a conoscere persone nuove, tirare fuori qualche sogno nel cassetto e cercare di realizzarlo (Imparare a ballare? Andare in palestra? Imparare una lingua? Imparare a dipingere?…). Per ritrovare la fiducia in se stessi a volte basta poco: un salto dal parrucchiere, un vestito nuovo, riacquistare la forma fisica, cercare di migliorarsi nel parlare, imparare qualche battuta simpatica da dire in compagnia, informarsi sui fatti di cronaca per avere argomenti di conversazione, ecc. ecc.

Lei deve capire che, in qualsiasi momento, è sempre libera di prendere decisioni sulla sua vita e che se non le prende, pur avendo deciso di farlo, è solo per mancanza di chiarezza su quello che la aspetta dopo.

Provi allora a pensare a quanto potrebbero tornare produttive le sue giornate, a quanto potrà essere bello avere accanto una persona che non sparisce neanche per un minuto, se lei non lo desidera, e che la ama come lei vorrebbe.

Poiché tutte queste cose sono realizzabili, si tiri su le maniche e cominci a riempire la sua giornata con cose e persone positive. Se non ce la fa, si rivolga ad un terapeuta.

Molti auguri.

Dr. Giuliana Proietti

Immagine:
Pexels

Dr. Giuliana Proietti on BloggerDr. Giuliana Proietti on EmailDr. Giuliana Proietti on FacebookDr. Giuliana Proietti on GoogleDr. Giuliana Proietti on LinkedinDr. Giuliana Proietti on Twitter
Dr. Giuliana Proietti


● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)

● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it

● Saggista e Blogger

● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale

● Conduzione seminari di sviluppo personale

● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici

● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)

● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.


Scrive in un Blog sull’Huffington Post


Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti


Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype

Tweets di @gproietti


Visita il nostro Canale

YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media


Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti


Ultimo libro: Come vivere bene, anche se in coppia, Franco Angeli, 2016


CONDIVIDI I MIEI AGGIORNAMENTI SU FACEBOOK!

Dr. Giuliana Proietti Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *