bellezza

E’ stato da poco pubblicato il libro Bellezza femminile e verità, scritto da due femministe dell’UDI, Serena Gibbini Ballista e Jusith Tissi Pinnock, un saggio dedicato alla comunicazione pubblicitaria che riguarda il corpo della donna.
La prima parte riguarda il materiale raccolto dalle autrici per organizzare dei “laboratori di decostruzione degli stereotipi sessisti presenti nella pubblicità” nelle scuole. In questa prima parte vengono messe a confronto diverse immagini pubblicitarie, in modo da analizzare quali messaggi veicolino i corpi nudi delle modelle, esposti all’occhio altrimenti frettoloso del consumatore.

La seconda parte (quella a mio avviso più interessante), mette invece a confronto le posizioni delle autrici (e non solo) sull’argomento, richiamando il dibattito fra donne sul tema della bellezza femminile e sull’utilizzo del corpo. Il corpo femminile può bellezzaessere usato in pubblicità? Vi sono dei limiti? La modella che si presta a collaborare a tali pubblicità attraverso il suo corpo nudo lede l’immagine della donna o persegue un suo legittimo sogno di carriera e di emancipazione? Ma questa poi, è vera emancipazione?

Come si sa, non tutte le donne la pensano allo stesso modo sull’argomento e nel  libro è dunque interessante scoprire il concetto di “emancipazione negativa“, cioè “l’adesione della donna stessa ai comportamenti che ne ledono la dignità”.

Il libro, per chi si interessa di condizione femminile, è sicuramente interessante e stimolante, anche se personalmente l’ho trovato un po’ troppo catechetico : molte sono infatti le donne che ritengono giusto e naturale utilizzare tutti i loro talenti (fra cui il corpo e la capacità seduttiva) per vivere come meglio credono la propria vita, senza sentirsi giudicate o ostacolate da chi la pensa diversamente. Sarebbe stato dunque interessante se le autrici avessero dato più voce a queste donne, anche per argomentare al meglio le proprie ragioni,  ricorrendo un po’ meno ai dogmi del femminismo organizzato e un po’ di più a studi scientifici al riguardo che, dagli anni Settanta in poi, si sono ampiamente diffusi e accumulati.

Giuliana Proietti

Dr. Giuliana Proietti on BloggerDr. Giuliana Proietti on EmailDr. Giuliana Proietti on FacebookDr. Giuliana Proietti on GoogleDr. Giuliana Proietti on LinkedinDr. Giuliana Proietti on Twitter
Dr. Giuliana Proietti


● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Scrive in un Blog sull'Huffington Post

Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti

Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype
Tweets di @gproietti

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

Ultimo libro: Come vivere bene, anche se in coppia, Franco Angeli, 2016

CONDIVIDI I MIEI AGGIORNAMENTI SU FACEBOOK!
Dr. Giuliana Proietti Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *